mercoledì 22 settembre 2010

Ti serve una mano?

ATTENZIONE! questo brevissimo post parla della Distro del Parroco, e come tale fa schifo. Se siete deboli di stomaco non entrate. Io vi ho avvertito. 

In breve, ho letto che Canonical ha avuto una idea geniale. Una idea che in realtà, per quanto ne so, risale al 2008. E ancora, per quel che ne so, non appartiene al team di Design di Canonical. Ma in giro, i fanboy, scrivono tutt'altro. Fatto sta che, praticamente, vogliono fare in modo che il computer veda cosa fai e reagisca di conseguenza.

Se ad esempio ti alzi per prenderti un Caffè il computer oscura lo schermo. Se per esempio muovi la testa le finestre si spostano di conseguenza... E certo! c'è già chi si chiede: cosa succederà quando muoverò la mano su e giù davanti al pc? beh, Ubuntu ti offrirà un fazzoletto.

Stanno pure pensando ad una versione chiamata Ubuntu Roller Coaster Edition! praticamente è piena di effetti truzi che ti fanno girare li cubo, muovere le finestre sabbiose e far vedere il tutto ai tuoi amici... per sorprenderli.



PS: non venitemi a dire che fa schifo, io ve l'avevo detto!

27 commenti:

  1. è vero fa schifo...il font usato nell'illustrazione XD

    comunque Ubuntu è questo. si candida a diventare chiuso e figo come macOS.
    con la differenza però che macOS in passato è stato anche sostanza (oggi più fighetto ma tant'è)

    RispondiElimina
  2. @TopGun
    hai coraggio TopGun! pensavo di non trovare nessuna risposta su questo post! ahhaha

    I font dai, vanno d'accordo con il roller coaster!... fa schifo.

    Cosa intendi con MacOS in passato è stato sostanza? Credo che comunque anche Debian sia sostanza :)

    Però che voglia diventare come MacOS si sa. Il problema è se ci riuscirà e come. Perché qui finché rilasci i sorgenti dovrà sempre fare i conti con la comunità. Anche se ormai, per certa gente, open o no, diventa facoltativo.

    Guarda ora l'ultima genialata: Proprio allo scadere del frezze hanno impostato la firma di evolution con un "-- sent from Ubuntu --"
    E su quel link non sono io che si lamenta, ma sono degli sviluppatori di ubuntu stessa che sostengono sia stato dispettoso mettere una cosa del genere prima del frezze e mezza nascosta. Ora il frezze è fatto, e gli utenti di Maverick avranno quella bella firma su tutte le mail inviate da Evolution.

    Purtroppo non c'è un inculcamento della filosofia del software libero. Presto molti utenti di Ubuntu se ne fotteranno se Ubuntu One è Closed o Open.. anzi lo fanno già.

    È veramente un peccato. Pazienza.

    RispondiElimina
  3. PS: ti ho passato il link del post di Cavendon. Quando dicevo che si lamentano gli stessi integranti della comunità intendevo dire quelli linkati da lui, su launchpad.

    RispondiElimina
  4. @Santiago

    Debina è un OS Linux based serio, con un programma serio e regole ferree (la community di ubuntu è seria ma sa anche essere caciarona e quando vai OT ti spostano in ubuntu bar.
    la community di Debian perende i tratti di una setta...ma sono davvero efficienti ed i wiki sono miniere d'oro).

    al di là di questo, Debian è il mio punto d'arrivo.

    Ubuntu è la partenza.
    penso che, se hai la volontà, la voglia e l'interesse.
    se il mondo dell'open source ti interessa, piano piano entri nell'ottica e ti rendi conto che morta una distro se ne fa un altra.

    Ubuntu nonostante il gioco sporco sta dando tanto.
    Avverrà un fork.
    l'utente che ha capito di cosa sta parlando, ha le capacità e la volontà, mollera la Ubuntu chiusa (che secondo me riuscirà a diventare fighetta e diffusa) gli altri cambieranno distro senza tante difficoltà.

    è semplicissimo e non è scandaloso.

    Evolution? se lo tengano pure.
    con Gmail non uso client, le webmail sono più sicure in genere, e poi c'è il fantastico thunderbird.

    fanno bene gli sviluppatori ad incazzarsi, ma per me lo scopo era proprio quello e farsi pubblicità così.

    il discorso è ampio, sintetizzo dicendo che Debian alla lunga, vincerà, sarà sempre lì mentre altre distro passeranno.

    p.s. pure il tatuaggio di ubuntu non è che sia il massimo della vita :D

    RispondiElimina
  5. ah su MacOS.
    bhe in alcuni ambiti, al di là della figosità odierna di sfoggiare un applecoso, puoi lavorare ad alti livelli solo con Mac.

    gli I-Mac sono oggetti belli e macchine fantastiche (visto che l'OS con kernel blindato gira su un parco hardware limitato...grazie che tutto è perfetto!risultato comunque apprezzabilissimo).

    oggi le cose stanno cambiando, Facebook è un impresa che sul paradigma LAMP sta facendo miliardi di dollari...
    se questo non è un segnale importante.

    Io poi appena posso, per capire creo flame amichevoli.
    a pranzo a casa di un amica ho istigato alla violenza il suo papà macchiano di vecchissima data, uno serio insomma. non un fighetto.

    lì ho veramente capito la forza del Mac, forza che oggi pare voglia per forza perdere...

    Non vedo l'ora di sapermi giostrare la mia Debian (sto studiano per la LPIC 1)come dico io...intanto però Ubuntu LTS fa ciò che deve, diamogliene atto ma tenendo presente quello che ho detto prima.

    Ossequi.

    p.p.s. però pure quello con la maglia bianca...è orrido, anche senza fare niente XD

    RispondiElimina
  6. @TopGun
    Diciamo che la vediamo uguale ma io sono arrivato ad Archlinux :D

    Comunque non credo che il comportamento sia settario. Capita anche su Arch che uno si trovi un po' spaesato e arrivi al forum, dove ti rispondono in modo diretto e magari sgarbato. Ma poi capisci che per forza si incazzano, se tutto quel che cerchi è nella wiki, e magari il tizio che ti ha risposto è lo stesso che ha spesso del suo tempo per aggiornarla. Direi che l'atteggiamento è più "snobante" ma solo verso chi non è nell'ottica di sforzarsi.

    Quindi tu credi che Ubuntu diventerà chiusa? Se avviene questo Fork di cui parli allora me la rido forte...

    Ma io temo che il fork non avverrà, io credo che Ubuntu, prima o poi, inizierà a fare leva sul numero di utenti verso le altre distro, e comincerà a imporre i loro standard, cosi tutte le loro invenzioni andranno in upstream e insomma, il tutto si omologherà un po'.

    Linux non lo si domina, lo si può solo influenzare, e questo Shuttleworth l'ha capito. Sta solo accrescendosi di utenti, e creandosi un divario dalle altre distro.

    RispondiElimina
  7. PS: sono tutti brutti! ma la faccia di quello con il tatuaggio - finto ovviamente - e il suo inesorabile destino, che gli sta per arrivare in faccia, è la migliore.

    RispondiElimina
  8. @Santiago

    Archlinux è come Linux mint oppure "fitta" l'utente medio basso che si avvicina adesso a questo mondo?

    il fork, non avverrà per mano dic anonical, avverrà per mano degli utenti che si divideranno.

    abbiamo le opportunità di non essere gregge ma di essere pastori.
    sta a noi.

    chi non vuol esser pecorà ce la farà e per come è fatto il movimento, shuttleworth non influenzerà niente di più che Ubuntu.
    il contrario sarebbe la fine di tutto per davvero.

    sulla community Debian, io li capisco.
    hanno ragione da vendere.
    però io da niubbo e da moderatore di un forum (molto anarchico e familiare) capisco entrambi e devo dire che l'approccio con i forum di Debian scoraggia l'utente medio basso.

    devo dire, che molto spesso una cosa ovvia che ho sotto il naso, ma proprio ovvia e semplice, la vado a chiedere facendo la figura di bip :D

    la media è dentro di noi :P

    RispondiElimina
  9. @Santiago

    Archlinux è come Linux mint oppure "fitta" l'utente medio basso che si avvicina adesso a questo mondo?

    il fork, non avverrà per mano dic anonical, avverrà per mano degli utenti che si divideranno.

    abbiamo le opportunità di non essere gregge ma di essere pastori.
    sta a noi.

    chi non vuol esser pecorà ce la farà e per come è fatto il movimento, shuttleworth non influenzerà niente di più che Ubuntu.
    il contrario sarebbe la fine di tutto per davvero.

    sulla community Debian, io li capisco.
    hanno ragione da vendere.
    però io da niubbo e da moderatore di un forum (molto anarchico e familiare) capisco entrambi e devo dire che l'approccio con i forum di Debian scoraggia l'utente medio basso.

    devo dire, che molto spesso una cosa ovvia che ho sotto il naso, ma proprio ovvia e semplice, la vado a chiedere facendo la figura di bip :D

    la media è dentro di noi :P

    RispondiElimina
  10. @TopGun
    Archlinux come Linux Mint!? :O ma sei per caso un troll? hahahha

    Scherzo. Direi che lo "fitta" più di Debian perché non ha un'interfaccia grafica all'installazione. Scegli tutto te. Dai demoni da far partire all'avvio al DE da installare (se vuoi). Consegue che ti ritrovi un sistema scattante e leggero, proprio perché hai installato solo quello che volevi.

    Anche l'approccio con i forum di Arch credo che scoraggi l'utente che è alle prime armi. Ma li fatto è che queste distro Debian, Arch ecc.. non sono di per se difficili. Per questo a me non piace neanche fare la distinzione tra "utente nuovo" e "utente evoluto". Io credo che siano diversi modi in cui ti impacchettano il paccco. Alcuni te lo danno senza involtura, per altri devi faticare per aprirlo :D

    PS: di quale forum sei mod? sempre di linux?

    RispondiElimina
  11. No che troll, chiedevo.
    Più socievole che indagare da solo su wikipedia.

    comunque vedi, una distro senza DE e scarna, è una roba potente in mano a chi ha dimestichezza e mano mano si costruisce il sistema come gli pare...ma se stai iniziando il comodo installer\pappa pronta di Ubuntu ti salva.

    conosco un ricercatore (Italiano in Svezia) che per problemi con win sul suo pc(intoccabile perché proprietà dell'università) lavora con Ubuntu messo su una chiavetta USB.

    LAVORA! fa ricerca...Debian non gli avrebbe dato la stessa immediata possibilità(non perché è inferiore, ma perché la confezione di Ubuntu è migliore).

    torniamo però poi alle considerazioni già fatte.
    quando ti evolvi operi il fork e Ubuntu ti va pesante...
    è un cappotto pre confezionato che regali, quando impari a cucire da solo ;)

    RispondiElimina
  12. Capito. Si che renda il tutto più semplice è vero, quello che a me non piace è che si "chiuda" sempre di più volendo assomigliare al "mac".

    Perfino i colori lo dicono. Non hai soldi per una Mela allora ti regalo una Melanzata. Ubuntu, per certi versi, sta diventando il mac dei poveri.

    E approfondendo ancora, non mi da fastidio che voglia assomigliare al Mac, mi dispiace solo che stia adottando perfino quelle "scelte di marketing" di cui il mondo Gnu/linux ne era esento fino a poco prima.

    RispondiElimina
  13. @Santiago

    e adottando quelle scelte darà la spinta maggiore al fork spontaneo ed inevitabile.
    ubuntu sarà l'OS della melanzana (o della prugna, viste le proprietà benefiche sull'apparato digerente per chi ha difficoltà ad alleggerirsi) e il resto (Debian,ArchLinux ecc. ecc.) continueranno seguendo il progetto di Stallman.

    non mi pare grave, la scelta è nostra.

    aggiungo, Ubuntu può vantare una certificazione(che in soldoni vuol dire ottime prospettive lavorative nel campo) come anche RedHat per esempio.
    ovvero, è uno standard(che per essere tale non può essere libero nell'accezione più bella ed interessante del termine), quindi senza drammi, sta diventando una cosa diversa.

    per quel che mi riguarda ho già operato la mia scelta futura, sono consapevole di chi siano i buoni e i cattivi per me, e come ho deciso e mi sono informato io lo possono fare anche gli altri invece di belare ;)

    RispondiElimina
  14. ah dimenticavo.
    il forum è irlandando.it

    RispondiElimina
  15. Bello il sito! Se mai vado a Dublino o Irlanda verrò a chiedere consiglio da voi ;)

    Conosco molte persone patite per l'irlanda, lo conoscete il gruppo musicale Folli Folletti Folk?

    RispondiElimina
  16. @Santiago

    Si, il grande capo ha fatto un gran lavoro ed ai tempi ebbe una grandissima idea che tutt'oggi paga.
    Oggi l'amore per l'Irlanda è un pò calato e quindi il forum è leggermente più tranquillo.

    Io faccio il bidello lì :P

    in quanto al gruppo, non li conosco.
    ma musicalmente ho molto da imparare :D

    RispondiElimina
  17. ... "cosa succederà quando muoverò la mano su e giù davanti al pc? beh, Ubuntu ti offrirà un fazzoletto."

    ROTFL!!!!

    RispondiElimina
  18. @TopGun
    > è un cappotto pre confezionato che regali, quando impari a cucire da solo ;)

    Quant'è vero! Quel cappotto ha cominciato a starmi sempre più stretto da Karmic Koala in poi, e le decisioni del Parroco, come lo chiama l'amico Coniglio, incominciano a darmi sempre più spesso la nausea, come al tipo sulle montagne russe.

    Così, da mercoledì, ho detto addio a qualsiasi *buntu, e ho installato Debian testing :) + KDE. Risponde all'istante, grafica performante come non l'ho mai conosciuta su Kubuntu e, cosa non da poco, rolling release! Certo è un po' più tosta da installare, ma la cosa più importante per me è, per tornare all'immagine di sopra, non sentirmi più in seconda fila ad aspettare che la prossima vomitata mi lavi la faccia! :)

    Mark, grazie per la corsa, ma riprenditi il tuo cappotto, e scusami se non lo porto prima in tintoria, tanto si intonerà col wallpaper su GNOME (si, anche il nuovo sembra vomito di medusa essiccato)!

    RispondiElimina
  19. kde vs gnome.
    io non ho mai provato kde per esempio.

    è così superiore a gnome?

    RispondiElimina
  20. @TopGun

    No, affatto! Ho provato entrambi, 1 anno ciascuno, ognuno ha i suoi pregi e i suoi difetti, e ormai preferisco KDE. È solo una questione di gusti. Anzi, come diceva Totò: "De gustibus non est sputazzendam". :)

    RispondiElimina
  21. per la cronaca, ieri preso da una crisi mistico\religiosa ho preso la distro del parroco e l'ho estirpata dal mio sgangherato laptp e ho messo su Debian 5.0 (lenny, ovvero la stable).


    il wi-fi l'ho sistemato da solo in poco tempo (perché qualcuno mi aveva già fatto vedere come si faceva, sennò da solo ci impiegavo il quadruplo), i driver scheda video(senno con cavolo che iberni) ancora no, per tempo soprattutto ma credo di potercela fare..spero(ottimo per chi vuole prendere una certificazione LPI!).

    la distro del parroco, debian based ti sistema tutte queste cose in automatico da sola.

    ora, io tra qualche tempo dopo smanettamenti vari, avendo partizionato il sistema con una home separata ed avendo scelto debian avrò il mio bel pc che ad ogni aggiornamento upgraderò con poco sforzo (dicesi di una distro, rolling come è stato detto).

    ma un niubbo, ma di quelli peggiori che voi possiate immaginare, molto molto molto peggiore di me...non è avvantaggiato dalla distro del parroco?

    al di là di tutte queste chiacchiere inutili e già dette...volevo condividere con voi questa cosa.
    Debian, è per sempre <3

    RispondiElimina
  22. @TopGun
    Cavolo anche te però vai a scegliere Debian Lenny! =P
    Io avrei scelto Opensuse, Fedora, o Debian Squezze.

    Devi considerare che Lenny ha drivers di più di un'anno fa. Forse anche due. La chiamano Stable perché è proprio per i server.. Pensa che La distro del Parroco è basata su SID (debian unstable) o - quando è LTS - è basata su Squeeze.

    Quindi per farti una idea di quanto Debian sia Stabile.

    PS: anche se il tuo è un laptop io ti consiglio di dare un'occhiata nel sito Linux Sui Netbook. Trovi guide anche per aggiungere repository o ottimizzare Debian. Te lo dico perché ci sono degli esperti di quella distro ;)

    RispondiElimina
  23. @Santiago

    Si lo sapevo a cosa andavo incontro mettendo Lenny.
    precedentemente ho provato Squeeze, ma siccome mi sono un pò rotto i così detti :D volevo qualcosa che fosse più stabile e a lungo termine della LTS del parroco (mi adeguo al linguaggio di questo blog :P).

    fatico un pò di più, però laptop permettendo(un HP pavillion dv5 un pò tormentato) nei secoli dei secoli ho una macchina affidabile.
    fanculo i driver aggiornati :D

    Non sapevo che il parroco attingesse direttamente da SID però.pazzi!
    adesso si spiegano un sacco di cose XD.

    la LTS di Ubuntu non andava così male(una 32bit con estensione pae attiva di default per supportare i 4 inutili gb di ram che ho :P), ma siccome sto investendo su questo, smanettare non è una cosa che mi fa male anzi!
    così mi sono detto, diamoci dentro di Debian.
    mi costruisco un sistema che più stabile non si può e poi, se rivoglio la lts per rimetterla esattamente come ce l'avevo prima ci metto 5 minuti...


    grazie per i suggerimenti.

    RispondiElimina
  24. p.s. linux nei netbook lo conosco, è già su google reader ;)
    gli do uno sguardo.

    RispondiElimina
  25. vengo a spammare per chiedere aiuto, se vuoi cassami pure. me lo merito! XD

    mi son convinto, e ne sono contento, a mettere su Debian amd64.
    tutto perfetto, seguendo gli ottimi wiki ufficiali ho risolto tutti i problemi che c'erano da risolvere.
    tranne quello che mi sta facendo dannare con skype.
    ho seguito questa procedura http://wiki.debian.org/skype

    skype si installa e parte, ma non si connette ad internet.
    da terminale root se la faccio partire, ricevo questo avviso di errore:
    (:3235): Gtk-WARNING **: /usr/lib/gtk-2.0/2.10.0/engines/libclearlooks.so: wrong ELF class: ELFCLASS64


    è questa la causa del mio problema?

    RispondiElimina
  26. @TopGun
    E io chenneso. Non uso Debian! hahah

    A parte gli scherzi, ti consiglio di dare un'occhiata su Linux Sui Netbook. In particolare il repository Hadret. C'è un post al riguardo, forse quello fa al caso tuo.

    ciao.

    RispondiElimina
  27. ho visto.
    il problema è che quella benedetta libreria è installata ma non funziona!
    grazie lo stesso.

    RispondiElimina

Caro troll. Se proprio devi trollare, fallo con stile: Niente insulti personali, niente giudizi sugli altri, niente ordini. La critica è bene accetta, la merda invece verrà moderata. E ricorda, non bestemmiare, fa come Coniglio: miscredi.