lunedì 25 aprile 2011

Bossi è un genio del marketing, o perché La Lega ha consenso

lega-bossi-marketing
Una volta Steve Jobs disse che lui non vendeva computer, lui soddisfava desideri. È uno slogan geniale, e anche vero. In realtà bisogna pure aggiungere che per soddisfare un desidero prima ci deve essere la necessità da parte dell'utente. Chi crea questo bisogno? Apple. Ma di questo ne abbiamo già discusso in precedenza.


Cosa c'entra La Lega Nord in tutto questo? Dal mio punto di vista, e non sono da solo, Bossi - nella sua incapacità e modi idioti di agire - ha ben presente il suddetto concetto.

Prendiamo l'elettore medio come un utente, e la Lega una azienda che vuole conquistare la sua fiducia (il suo voto). Cosa deve fare questa azienda per riuscire a portarlo dalla sua parte? Deve generare un bisogno nella testa dell'utente e poi proporsi come rimedio.

Welcome to Padania

La Lega porta pochissimi argomenti avanti, si contano con le dita: Il federalismo, la Padania libera, cacciare via gli stranieri e, sopra tutte le cose, si pone all'elettore come "il partito del fare" contrapponendosi ai "partiti delle chiacchiere". Sorvolo cosa possa comportare questo richiamo pragmatico usato perfino dalla Germania nazista, ci sarebbe tutto un discorso a parte. Vale pure per il partito dell'amore e le parole utilizzate.

Il punto su cui vorrei concentrarmi è il seguente: queste persone, che sparano perle di vita dalla mattina alla sera - vi consiglio il blog: L'Anticomunitarista - vengono non soltanto votate, ma arrivano in parlamento. E poi, cosa fanno? Niente.

Quando Bossi, alla domanda: «qual'è la sua soluzione per Lampedusa?» risponde «Föra da i ball», sta prendendo due piccioni con una fava: Prima perché rafforza il suo "marchio", ribadendo le idee per il suo elettorato. Secondo, perché, anche se non sta proponendo nessuna soluzione effettiva, propone se stesso come rimedio.

In tutti questi anni la Lega non ne ha combinato una. Il federalismo, senza neanche entrare nel merito, non è stato fatto. E la Padania Libera, beh questa non ce l'avranno mai, perché la Padania non esiste. Ma loro questo lo sanno anche. Soltanto che sfruttano il Mito. Tutti i richiami alla Padania e alla tradizione si rivelano "vincenti" per il loro elettorato medio.

L'altra faccia

D'altra parte, se non sono dei geni allora sono degli idioti - nel vero senso della parola: "idiotes" in greco designava una persona che non aiutava la polis, non politicamente attiva - e la loro, a pensarci, è una visione davvero chiusa e da incompetenti.

Pensano che con una legge che vieti l'accesso fermeranno dei barconi con gente disperata a bordo? pensano che una persona che non ha niente da perdere, che arriva al punto di voler salire su una zattera a costo di perdere la vita in mare, si fermi davanti ad una legge che dice "non puoi entrare"?

La Bilancia Capitalista

Ammettiamo una cosa. Il vero aiuto, che può dare l'Italia e tutta l'Europa - sempre più populista -, è smettere di opprimere l'Africa e i paesi "sottosviluppati" - chiamati così dal soprasviluppato Occidente - permettendo che in questi posti la gente possa avere un lavoro. A quel punto non avranno bisogno di inventarsi motivi per cacciare chi arriva disperato.

Ma come si può pensare che un partito che ha una miopia egoista e protettiva come La Lega possa risolvere il problema degli immigrati, questo dovete dirmelo voi perché mi è ancora ignoto.

Dal mio punto di vista, loro peggiorano le cose, peggiorano la situazione per avere un motivo che li dia potere. Il solito giochetto: fomentano il problema e, in seguito, si propongono come soluzione.

Geni o idioti, un po' entrambe le  cose, no?

18 commenti:

  1. ottima analisi Santiago, davvero un bel post.

    Detto questo da oggi voglio annuncia la mia candidatura a Presidente del consiglio se mi voterete vi darà PILÙ più PILÙ per tutti! [cit]

    RispondiElimina
  2. @picchiopc
    hahahah insomma impari in fretta!
    Prima però devi far credere agli italiani che non c'è abbastanza Pilù, e poi ti proponi come soluzione :D

    PS: Grazie ;)

    RispondiElimina
  3. @Santiago

    mediamente gli italiani vorrebbero più pilù. io ti voto!! :o)

    RispondiElimina
  4. Secondo me fanno molto, pure troppo. Son la vecchia politica mascherata da nuova, clientele, occupazione di poltrone ecc. A livello locale le sedi della Lega son molto attive e fanno servizi ai cittadini, piccoli favori, aiutini qua e la. A livello nazionale dirottano i fondi europei e nazionali verso il nord e con quei soldi tra clientele e altre cosette si guadagnano la riconoscenza di cittadini e imprenditori.

    RispondiElimina
  5. @Santiago

    Perché voi forme dirmi che ci sta PILÙ in abbondanza ? Per tutti ? Anche per i nerd grassi e brufolosi ?!?

    No io dico basta alla carenza/assenza di PILÙ, votatemi e vi prometto pilastri di PILÙ per tutti!

    RispondiElimina
  6. Quando sti personaggi aprono bocca davanti ai microfoni mi viene sempre in mente l'ipocrisia degli alieni di Mars Attack che venivano in pace con il folgoratore dietro la schiena, accolti e tollerati con il solito buonismo.
    Ste persone dicono quel che dicono perché non c'è nessuno che si prenda la responsabilità di sputtanarli pubblicamente della loro pochezza. E quando, c'è viene isolato come la voce di uno che "grida nel deserto."
    Parafrasando Moretti: "ce lo meritiamo Bossi?".
    Spero di no...

    RispondiElimina
  7. @Idl3 e Kurtz77, Poco ma sicuro: per loro fanno anche tanto. Infatti hanno proprio una politica miope, pensano al loro territorio credendo che possono staccarsi facilmente dal sud, pensando che con una legge risolvono i problemi degli stranieri. I loro esponenti a volte sono talmente ignoranti che basta guardare il motivo per cui la legge sul federalismo è stata respinta: il testo è irricevibile.

    Non sanno neanche scrivere le leggi, e quando non sono ignoranti è anche peggio, perché vuol dire che assecondano una politica che fa leva su un sentimento razziale. Belle persone.

    Vi ricordate quando Saviano a Vieni via con me ha provato a dire - basandosi su fatti documentati - che alcuni esponenti de La Lega intrattenevano rapporti con le mafie al nord? Maroni ha mosso cielo e terra per avere un po' di minuti per controbattere. E poi non ha controbattuto un gran che, ha fatto un elenco di cose sapute.

    Non saprei neanch'io se l'Italia si merita La Lega o no. D'altronde, Italia si merita Berlusconi?

    RispondiElimina
  8. @Santiago
    cito:
    Non saprei neanch'io se l'Italia si merita La Lega o no. D'altronde, Italia si merita Berlusconi?

    Purtroppo sì.
    Un popolo che tollera, giustifica, arriva a difendere o, peggio ancora, alza le braccia alle sue scorribande senza cacciarlo a calci in culo se lo merita con tutte le scarpe.
    E la cosa che mi fa più incazzare è che dopo la sua dipartita politica saremo pronti ad autoassolverci per aver scelto un completo inetto (un furbo, completo inetto) per vent'anni.
    Certi lacchè dovrebbero girare col badge "Berlusconi Presidente" tutta la vita, riconoscibili ed esposti al pubblico ludibrio.:)

    Ciao

    RispondiElimina
  9. Ottimo post!

    NOTA PERSONALE: una delle cose che mi spaventa tantissimo non è la presenza di un partito come la Lega in Italia, ma il fatto che questo partito stia raccogliendo sempre più consensi con il passare del tempo.
    Come hai detto tu Santiago, le "proposte" politiche della Lega sono sempre le stesse e a mio parere sono tra le più inutili.
    Il Carroccio continua ad accrescere il suo bacino di sostenitori e mi spiego tutto ciò solamente pensando che nel nostro Paese ci sia molta IGNORANZA e che la situazione non stia evolvendo in positivo....tuttaltro!

    RispondiElimina
  10. @kurtz77
    "E la cosa che mi fa più incazzare è che dopo la sua dipartita politica saremo pronti ad autoassolverci per aver scelto un completo inetto (un furbo, completo inetto) per vent'anni."

    Qui la penso uguale, ne ho scritto anche un post che parla del voltagabbana che, secondo me, accadrà non appena lui sarà fuori.

    "Certi lacchè dovrebbero girare col badge "Berlusconi Presidente" tutta la vita, riconoscibili ed esposti al pubblico ludibrio.:)"

    Io a loro toglierei pure il diritto di voto, ma non appena provo a dirlo in giro vengo tacciato di "antidemocratico". A pensarci è vero :/ Ma c'è una sorta di buonismo italiano di fondo quando si parla di democrazia. Come si discuteva qualche post fa, essere in democrazia per alcuni è una anestesia. Lo stesso buonismo italiano di cui parlo portava ai miei compagni di università a non andare a protestare per la riforma gelmini. Uno schifo.

    @Neoben, l'ignoranza infatti è il motivo per cui Berlusconi ha vinto ancora le elezioni. Mediaset non fa altro che diffondere ignoranza. È il vecchio concetto di Pane et circenses, solo che oramai il Colosseo è nel salotto di ogni casa.

    RispondiElimina
  11. @Santiago

    Quel che mi mette i brividi non è solo l'oggi, ma soprattutto il dopo.
    Abbiamo passato i nostri primi quarantanni sotto la cappa della democrazia cristiana, anestetizzati dal pentapartito, tollerando andreotti e craxi (lapidato dalle monetine e quasi beatificato, oggi, per la sua caratura di statista) altri venti li abbiamo spesi con lo psiconano, secondo un criterio di scelta quasi scientifico per i rappresentanti sbagliati.
    Siccome non c'è due senza tre, chi sarà il prossimo?
    Vaffanculo la maggioranza!(cit.)

    RispondiElimina
  12. Berlusconi è il numero 3, il primo è stato il caro Zio Benito :)
    E' un bell'articolo, ma non si spiegano due cose:
    - come mai l'operaio di Marghera, che un tempo votava PC ed era disposto a farsi mezza Italia in treno per scioperare assieme ai compagni di Terni, ora è migrato in direzione della Lega e grida "a morte i teroni"? Cos'è cambiato dagli anni '70 agli anni '90?
    - perché i movimenti politici indipendentisti e xenofobi stanno prendendo piede in tutta Europa?

    P.s: sono lo stesso che ha rotto le palle riguardo alla Libia nel post "Gli Italiani non hanno fame". Mi scuso se non ho ancora detto "càzzo".

    RispondiElimina
  13. Più idiotes sono quelli che seguono questi politici beoti, ma nessuno si rende conto che in 20 anni non hanno combinato un emerito popparuolo?Come si fa a seguire dei politici che non mantengono le promesse, ma non si rendono conto della enorme presa per il cul che questi stanno attuando da tempo?Ormai sono giunto a una conclusione, che la maggior parte degli italiani siano degli emeriti idioti.

    perché i movimenti politici indipendentisti e xenofobi stanno prendendo piede in tutta Europa?
    A questa ti rispondo io, il motivo e l'egoismo ognuno ormai vuole pensare solo al proprio "giardino" poi magari vanno ogni domenica in chiesa ad ascoltare parole di aiutare il prossimo...

    RispondiElimina
  14. @Enrico
    Bè il ventennio fascista l'ho escluso a priori, la dittatura era palese.
    Sono partito da quando l'Italia ha scelto di essere democratica... :)

    RispondiElimina
  15. "Vaffanculo la maggioranza!(cit.) "
    E Benigni sia...anch'io spesso la penso così. Ma poi mi assale un'onda di fiducia per il genere umano e torno a pensare che forse la democrazia funziona. Non in Italia però, non ancora :D

    "- come mai l'operaio di Marghera, che un tempo votava PC ed era disposto a farsi mezza Italia in treno per scioperare assieme ai compagni di Terni, ora è migrato in direzione della Lega e grida "a morte i teroni"? Cos'è cambiato dagli anni '70 agli anni '90?"

    Questo non lo so :( mi hai fatto ricordare a Giovanni Lindo Ferreti, che anni fa cantava nei CCCP e ora sfila con Ferrare. D'altronde venduti come lui ce ne sono, guarda Mussolini o lo stesso Bossi, che prima abbracciava idee socialiste.

    "- perché i movimenti politici indipendentisti e xenofobi stanno prendendo piede in tutta Europa?"

    A parte la risposta dell'anonimo, che condivido, bisognerebbe aggiungere che spesso le persone scordano la propria storia. Forse è per questo che la storia è in un certo senso ciclica, perché l'essere umano si scorda del passato e torna a commentere lo stesso errore. Aggiungiamo un'altro aggettivo, seguendo la discussione del post scorso: l'essere umano è un'animale gregario e recidivo :D

    Spero sempre che non sia così, altrimenti è una prospettiva di merda.

    RispondiElimina
  16. Ma tutti i maggiori partiti fanno le medesime cose per il consenso. Semplicemente puntano su elettori con diversi gradi di intelligenza, quindi le cose che dice Bossi ti appaiono facilmente come stronzate razziste perchè sei più colto del target che invece le apprezza.
    Le cose che dicono altri politici magari ti appaiono più sensate, ma può essere che siano altrettanto stronzate o "marketing".

    Io poi voglio proporre che "l'italia" si merita Berlusconi, fin tanto che c'è gente che vota PD. Se chi crede a Berlusconi è ignorante, chi ancora crede nel PD è mentalmente alienato, poverino.
    Da un certo punto di vista Platone ci ha rovinato la società con il suo "mondo delle idee": oltre due millenni dopo c'è chi è convinto di stare votando delle idee e non degli uomini.
    Anche io ero tra quelli.

    RispondiElimina
  17. La cosa che mi lascia attonita ogni volta è come sembra quasi che il comportamento di Bossi, come quello di Berlusconi d'altronde, siano ricercati. Sembra,da come vengono descritti, che applichino delle strategie politiche attente e altamente complesse, con dietro degli studi sociologici accuratissimi. Io non so come possa essere analizzato uno che continua a ripetere "fora dai bàli" o "ce l'abbiamo duro" nei discorsi. Nella mia testa uno che parla così è categorizzato come idiota e l'audio mi si stacca automaticamente.

    D'altronde l'Italia ha bisogno di loro, come risulta dal consenso crescente (che popolo di caproni che siamo diventati). Gli immigrati sono la valvola di sfogo degli italiani (come erano gli ebrei per la Germania nazista), per la crisi economica, la disoccupazione, e il fatto che è finito Un medico in famiglia 7.
    Che amarezza.

    RispondiElimina
  18. Ma favoloso questo post! Me l'ero perso, meno male che l'hai ri-twittato.

    RispondiElimina

Caro troll. Se proprio devi trollare, fallo con stile: Niente insulti personali, niente giudizi sugli altri, niente ordini. La critica è bene accetta, la merda invece verrà moderata. E ricorda, non bestemmiare, fa come Coniglio: miscredi.