venerdì 1 luglio 2011

+ Google per tutti (recensione psicopatica di Google Plus)

recensione-google plus-circles-google+
Adesso ti spiego che cazzo è Google+, ma facciamolo in modo ordinato e caotico. Il discorso sarà articolato in tre parti: prima una premessa sulla "privacy" da tenere a mente, poi faremmo un paragone tra Facebook, Twitter e il mio gatto, e per ultimo vedremo le novità che apporta Google+ al panorama dei social network e perché, secondo me, ha una gestione migliore della privacy.


Premessa: il concetto di Privacy è stato superato?

Google è un'azienda, Facebook è un'azienda, Twitter è gestita da uccellini e molta gente è convinta siano stai i cinguetti a guidare le rivolte in Nord Africa, poverini. Il punto è questo: Qualunque dato metti in rete, qualunque considerazione o parere personale, può tornarti contro, essere ripreso a distanza d'anni e venirti rinfacciato. Perciò, il concetto di privacy non deve essere superato. Diaspora nasce per questo motivo, ma purtroppo i ragazzi di Diaspora non hanno tutti i soldi e le risorse del colloso di Mountain View. Quindi tenete bene a mente che Google+ è dannoso quanto Facebook.

Non scordiamoci, tra l'altro, che ormai la gente si scheda da sola con nome, cognome e foto. Scommetto che ormai gli agenti della DIGOS controllano chi va alle manifestazioni seduti su una sedia e bevendosi un caffè. I tuoi amici gli danno una mano, ti taggano nella manifestazione, e così loro avranno la tua faccia, il tuo nome e la prova materiale (foto) che sei stato a far casino il giorno tal dei tali. Bello, eh?

privacy-social-network-google+

Domandatevi, che fanno le aziende con i nostri dati? Google è migliore e più affidabile di Facebook? No. Siamo nelle stesse condizioni. Niente ti garantisce che Google, così come Facebook, venda i tuoi dati a terzi per studi di marketing o li dia ai servizi segreti, chennesò tipo la CIA, che vuole sapere quanta coca cola e mentos mischia in media la popolazione mondiale... sì sono serio, l'ho letto sul Disinformatico! 

Allora perché Google+ ha un concetto di privacy migliore o diverso? Lo vedremo più avanti, torniamo un attimo indietro


All'inizio fu il verbo

La parola veicola il mondo, la parola è creatrice, la parola è brutta se viene proferita dalle labbra di Vasco Rossi.

C'era una volta Facebook, che "rivoluzionò" il concetto di Social Network più di quanto Myspace fosse riuscito a farlo. Parallelamente arriva Twitter, che a differenza della piattaforma di Zucherberg  (o come cazzo si scriva)  è molto ma molto più stimolante, poiché sostanzialmente su Twitter segui degli sconosciuti che pubblicano cose di tuoi interesse, mentre su Facebook - dove devi ancora chiedere "l'amicizia" - interagisci con dei conoscenti che possono postare cose che magari non ti interessano. (e succede spesso)

Tuttavia, ogni social ha una sua funzione. Facebook aiuta, se mai, a mantenersi in contatto coi conoscenti - escludendo la grossa mano che dà ai pervertiti sociali che possono toccarsi a volontà con le tue foto, sì con quella foto in cui ti hanno taggato e sei in mutande – dicevamo: Facebook, se usato per il verso, funge da collante sociale. Uno strumento che ti serve per restare in contatto con gente che conosci, hai conosciuto o vive lontano da te. Non scordiamoci che molte persone hanno smesso di usare MSN per passare alla chat di FB. Il che significa che se vuoi rimanere in contatto con loro tocca farti facebook, fregatura già ma "non puoi cambiare gli abiti degli altri" disse una volta Morpheus a Neo quando quest'ultimo aveva voglia di vedere tutti nudi (Matrix, extended version, min 5:03:03).

Twitter invece serve come un gran flusso di notizie, link e pensieri, una sorta di fiume in cui ti ci immergi e ricavi le informazioni che ti servono. Su Twitter non chiedi l'amicizia, perché segui chi ti interessa senza nessun compromesso. Puoi condividere ma ti conviene farlo con tempismo, e devi allenarti nell'arte della sintesi :) Non mi scordo, ad esempio, l'utilità di Twitter per i referendum e non parlo della funzione immaginaria del "popolo della rete", no per niente, parlo del fatto che twitter, grazie ai hastag è diventato una specie di RSS in diretta, dove ogni 3 secondi trovato informazione aggiornata sull'affluenza e sulle percentuali.


Cosa apporta di nuovo Google+

Arriviamo al dunque! Immaginate un facebook dove non ci sia bisogno di chiedere l'amicizia perché la tua privacy viene gestita da te in modo totalmente (quasi) libero. “Quasi” perché come abbiamo chiarito non sai che fine facciano i tuoi gestiti dalle aziende, ma “libero” perché hai il sistema dei “circles” che - forse alcuni l'avranno notato - sembra una idea rubata a Diaspora, dove un concetto simile si chiamava "sfere".


Come funzionano i “circles”? Semplice, sposti i tuoi contatti – gente a cui non devi chiedere l'amicizia – all'interno di questi circoli e li suddividi così in “categorie di interessi” che non necessariamente devono incrociarsi fra di loro. Quindi all'ora di condividere qualcosa puoi scegliere se farlo “pubblico”, “extended circles” (a tutti i tuoi contatti, più i loro) o soltanto destinato a certi circoli. Inoltre voi non potete sapere i nomi delle mie cerchie, e quindi volendo potrei farmi il circle “fighe” per appagare le mie voglie da nerd segaiolo senza che nessuno venga a saperlo!

bacheca-recensione-google+ google plus
Come potrete vedere il mio cerchio Famiglia è vuoto perché sono orfano

Con questa maniacale ricerca della privacy, però, forse va a finire che nessuno legge niente dell'altro. Esiste anche il problema dell'immediatezza, se per ogni cosa che posto devo scegliere le cerchie, i miei post non saranno così immediati come su twitter o facebook. 

Ma quindi, perché sarebbe meglio di Facebook? Innanzitutto per una questione di comodità. Nonostante su FB ci siano dei gruppi di contatti, molte cose restano aperte a tutti, mentre su Google+ anche i link o le informazioni possono essere limitate, ma con una comodità estrema. In secondo luogo perché grazie a questa gestione puoi limitare la tua privacy verso gli altri più di quanto tu possa farlo con FB.

Inoltre G+ può già sfruttare una interattività non indifferente. Credo che se google ha il visto giusto potrà mettere tutto assieme, Gmail (guarda a caso stanno rifacendo il look), Reader, tutto quanto interattivo e collegato al suo social network... il che significa che hai già la mail, hai le tue foto su picasa, hai la chat che funziona bene! E tra poco pure gtalk (che è la versione skype della grande G). Sostanzialmente, se ci fai caso, hai il Grande Fratello alle calcagne, paura eh? Fidati, la cosa triste è che molta gente se ne fotterà altamente.

circles-recensione-google+ google plus


In Conclusione

I ragazzi di Google forse hanno capito il punto forte di Twitter: segui i tuoi interessi senza dover chiedere l'amicizia, e hanno anche capito il punto debole di Facebook, ovvero che a molte persone non piace venire sbirciate per tutto quello che fanno e quindi preferiscono tenere gli account divisi in sfere (idea presa da Diaspora), così la nonna non scopre se uno si fuma le canne.

Tuttavia resta da capire quanto possa funzionare, visto che ad altrettante persone piace farsi i cazzi degli altri, e quindi preferiranno sicuramente facebook. Non scordiamoci che Google ha sempre fallito nell'ambito dei social network, vedi "wave" e google buzz. Se G+ sarà un flop o no, lo scopriremo tra un po'.


Edit: ecco la pagina google+ di questo blog:





PS: Volete provarlo? non sono affari miei, va a inviti. :D O lasciate un commento qui con la vostra mail e vi invito formando così una catena di inviti nei commenti, oppure andate su Pollycoke e sfruttate la catena già iniziata, così riempiamo di commenti il sito di felipe, per la sua felicità.

Io stranamente sono riuscito a iscrivermi senza nessun invito. Davvero. Sono andato sul profilo di Dieghen89 (questo invece il mio), e ho cliccato il tasto you+ in alto a sinistra, dopodiché mi sono trovato davanti alla procedura per creare il mio account O.o

Sì, lo so, manca il tastino +1 su questo blog. Lo metterò quando mi pare. :)

46 commenti:

  1. primo XD

    ottima analisi, ma dall'immagine io vedo chi è nei tuoi circles

    RispondiElimina
  2. aggiungo una cosa stupida, ma le foto le hai rese pubbliche??

    RispondiElimina
  3. Psicopatico, confermo

    RispondiElimina
  4. Finalmente qualcuno che spiega per bene sto Google+.
    Se poi potessi invitarmi mi farebbe molto piacere! la mia mail è jurydambros@gmail.com

    RispondiElimina
  5. Ciao Jury, ti ho aggiunto ad un mio cerchio, non so dovrebbe arrivarti un invito, oppure vai sul mio profilo e clicca you+ in altro a sinistra. Magari ti fa iscriverti. Leggendo il post di pollycoke sembra che temporaneamente le iscrizioni siano chiuse. Io ho attivato l'account questa sera verso mezzanotte.

    @Phoenix, le foto erano già su picasa, erano pubbliche ma non le trovava nessuno, ora le ho ristrette ad alcune cerchie.

    RispondiElimina
  6. Analisi limpida e cristallina.
    Ovviamente qualsiasi sistema di condivisione implica delle debolezze dal lato privacy sia che queste siano volontarie o no, ma se in questo momento siamo qui a scrivere/commentare/condividere è perchè abbiamo qualche cosa da dire o forse non dobbiamo dire nulla ma il concetto stesso di "rete" implica che i pesci vengano trattenuti all'interno delle sue maglie, tutti i servizi che hai elencato sono quello che passa il "convento" (lo so che il termine ti piacerà) siamo noi utenti che dobbiamo usarli con attenzione e parsimonia evitando di trasformarli in una vetrina per vogliosi.

    RispondiElimina
  7. @Pixel
    Wey Pixel che piacere! ;)
    Sì io credo che ci siano due tipi di problemi legati alla privacy, Diaspora doveva colmare fondamentalmente tutti e due.

    il primo: garantire che i tuoi dati restavano tuoi e non sarebbero stati usati dalle aziende o venduti a terze parti per studi di marketing
    il secondo: garantire la possibilità di gestirti la privacy come vuoi, che dipende in gran parte da noi (come usiamo il servizio) ma anche dalla stessa piattaforma, che può metterti o no a disposizione gli elementi necessari. Per questo Diaspora aveva il concetto di "sfere" ma è stato rubato e migliorato da google con il concetto di Circles


    Google+ colma il secondo problema, ti permette di gestire la privacy come vuoi, evitando così che gli altri si facciano i tuoi cazzi. Il primo problema, finché restiamo nell'ambito di queste aziende non verrà colmato. Per questo è meglio magari limitarsi a postare dei link, per condividere informazioni, anziché scrivere ogni volta che mi scaccolo, come fanno alcuni.

    RispondiElimina
  8. @Santiago
    Esattamente quello che volevo dire.

    [OT ON]
    metti a posto quel cavolo di css, che ogni volta devo cambiare browser per venire a leggere i tuoi articoli.
    [OT OFF]

    RispondiElimina
  9. Accetto molto volentieri un invito:
    reziel AT gmail DOT com

    RispondiElimina
  10. Garret, aggiunto ad un cerchio! dovresti venire invitato ;)

    Pixel io ormai spero che blogger lo risolva da solo per me! XD
    ma non puoi installarti firefox 4 o 5??

    comunque appena ho tempo faccio delle prove e ti chiedo dei feedback, sinceramente non so dove andare a sbattere la testa.

    RispondiElimina
  11. Bella analisi :D
    Però manca il paragone col tuo gatto XD

    RispondiElimina
  12. Merda Mattux! mi hai beccato hahahah

    Ragazzi qui trovate la preview di Dieghen con più immagini: Google + preview

    RispondiElimina
  13. Io ho paura che Google+ ammazzi Diaspora.

    RispondiElimina
  14. @Santiago
    lascia stare, il problema è mio e lo risolverò a breve con il cambio di distro.

    RispondiElimina
  15. @Marco
    mi sbaglierò ma personalmente ritengo difficile ammazzare un morto.

    RispondiElimina
  16. Finalmente una spiegazione con i contro cogli.....

    RispondiElimina
  17. @Pixel

    be basta tagliargli la testa o piantargli un paletto nel cuore :D

    Scherzi a parte non trovo diaspora morto, solo troppo per nerd :D

    RispondiElimina
  18. @Lightuono
    +1 una spiegazione con i contro conigli :D

    @Marco: credo che nel post del coniglio ci sia anche la spiegazione del forse_futuro_probabile_chi_vivrà_vedrà flop di Diaspora, ovvero la mancanza dei soldoni.
    A prescindere da quello che succederà credo che G+ sia il giusto cappello a tutti i servizi che vengono già offerti (gmail/picasa/youtube/android/ecc..)

    RispondiElimina
  19. Non è proprio vero che "Non scordiamoci che Google ha sempre fallito nell'ambito dei social network"

    Infatti mi risulta che Orkut stia godendo di un discreto successo soprattutto in Brasile:
    http://en.wikipedia.org/wiki/Orkut

    Penso che con google+ possano fare il botto, non solo per aver scopiazzato i circles ma anche perché forti di altri servizi remoti già disponibili attorno ai quali stanno facendo il quadro (gmail, googledoc, googlemap, picasa...).

    RispondiElimina
  20. Dubito sarà un successo: le persone che si preoccupano della privacy e pensano a quello che fanno sono poche, quelle a cui piace farsi i cazzi degli altri tante :P
    Comunque accetto volentieri un invito: laycastle AT gmail DOT com

    RispondiElimina
  21. c'è anche da dire che buzz e gtalk per quanto poco sono utliizzati al momento, grazie a google+ questo può cambiare dato che sono integrati in pieno

    RispondiElimina
  22. recenzione davvero ottima.... interessante!! potresti invitarmi??? grazie
    marcoterrei@gmail.com

    saluti e grazie cmq!!!

    RispondiElimina
  23. Bella recensione come sempre, senti un po, potresti mica invitarmi???
    Vorreipropio provarlo sto nuovo servizio
    666papito@gmail.com

    RispondiElimina
  24. Ti dirò, a me dopo aver letto quello che scrivi sinceramente mi passa la voglia di google+ e di qualsiasi altra cosa. Credo e ho sempre creduto che la tecnologia vada usata con criterio,allora può essere un vantaggio, ma tutte queste cose, tutti i millecinquecento social network mi danno l'idea che prima o poi ci sfuggiranno di mano e ci si rivolteranno contro. Si vedono già i risultati con facebook che è causa di un divorzio su cinque, magari non è proprio quella la proporzione ma comunque non stento a crederlo dati gli effetti di alienazione dalla realtà del suddetto social network e le inutili gelosie e stronzate varie che ne nascono. E poi la pubblicità a lato che è sempre più inquietante perchè sempre più mirata in base ai tuoi gusti. Big Brother is watching you. Mamma mia che caga.

    RispondiElimina
  25. bella recensione ma attenzione alla differenza tra "quando" e "quanto".

    RispondiElimina
  26. Ragazzi a chi ha chiesto l'invito vi ho già invitato ieri aggiungendovi ad una mia cerchia. Provate andando sul mio profilo e cliccando You+ in alto a sinistra. ;)

    Letizia!! :)
    Ciao, secondo me dovresti provarlo, tanto non perdi niente se non un quarto d'ora. Lo dico perché anch'io sono convinto che la tecnologia vada usata con criterio, e Google+ a differenza di facebook ti permette di usarla con più criterio possibile. Basta farti l'esempio dei tag di foto, poco fa mi è arrivato un tag ma non la foto non è stata taggata subito perché prima colui che è è taggato deve autorizzare il tag. :) Quindi questo nuovo modo che ti permette di gestire la privacy, tramite cerchie di amici eliminerebbe le gelosie e stronzate varie che ne nascono.

    Per quanto riguarda l'alienazione sociale e la pubblicità hai ragione, ma la prima riguarda un fattore personale (se non mi controllo è colpa mia) la seconda è legata al fatto che è un'azienda e quindi come ho detto prima: sia facebook sia google ti spiano e ti spieranno lo stesso. Tanto per fare un'esempio: Blogger appartiene a Google :( a questo punto, considerando quel che scrivevo nella premessa: "qualunque dato metti in rete, qualunque considerazione o parare personale, può tornarti contro, essere ripreso a distanza d'anni e venirti rinfacciato.", è meglio usare le cose con buon senso e basta.

    Anonimo 25, sapresti indicarmi dove!? :D

    laycastle, sì come ho scritto nella conclusione resta ancora da capire se il successo di Facebook è dovuto al fatto che alla gente piace farsi i cazzi degli altri. Se è così lo scopriremo a breve perché allora Google+ non avrà successo.

    Marco, anch'io ho paura che google+ "uccida" Diaspora, per le ragioni che ha indicato Pixel e perché purtroppo quando google scende in campo è come mettere a confronto un gatto contro una tigre. Diaspora si è evoluto piano, Google+ è quasi già pronto :(

    RispondiElimina
  27. Eccomi torno a commentare....purtroppo è un periodaccio (e ho un esame fra un ora).
    Per quanto riguarda l'utilità di Google+ penso che sia molto vicina allo zero.
    Io la vedo come l'evidenza della "guerra sanguinosa" che è in atto tra Google e Facebbok.
    Per curiosità ho dato anche un'occhiata all'interfaccia di Google+ e mi sembrava di vedere Facebook con colori leggermenti diversi.
    Io sono tra quelli che non sopporta i social e pur utilizzando (e apprezzando) molti strumenti di Google non cederò a Google+.

    RispondiElimina
  28. P.S.: avevo fatto un account anche su Diaspora* perchè mi avevano appassionato i discorsi sulla privacy e soprattuto le due paroline Open Source, ma ho smesso di usare anche quello.
    Ci sta poco da fare...i social non fanno per me.

    RispondiElimina
  29. Grazie chico!

    PS: Mi inviti?! *-* Voglio esser schedata, così prima o poi potrò conoscere tanti simpatici agenti del Mossad! :D

    RispondiElimina
  30. Comunque hai ragione penso che con facebook metà della popolazione si sia schedata da sola, poi su sti cappero di social capisci quanto sono banali le persone che conosci, o almeno nel mio caso dato che e pieno di beoti che posta boiate di link e di canzoni caccolose,o scrivono quello che sta facendo in quel momento, ma i peggiori sono quelli che tramite internet mobile ti scrivono dove puffperbacco sono in compagnia dei tal di tali ma che puffppappara mene sbubba di dove dindondero sei!!Spero che prima o poi sti social si estinguano... ma mi sa che e una cosa impossibru!!

    RispondiElimina
  31. @Anonimo
    Occhio ad usare le parole "puffperbacco", "dindondero" etc etc in questo posto.
    È un blog con un certo rispetto!

    RispondiElimina
  32. per pufperbacco posso chiudere un'occhio ma per "dindondero" no, assolutamente no.

    @Syrys85
    We bischera! mandami la tua mail di google, dai che di là c'è già qualche spinoziano

    RispondiElimina
  33. Io uso tutti i puffperbacco e dindondero che voglio!

    RispondiElimina
  34. E` la prima volta che leggo questo blog, e mi piace molto (quindi se per strada vedi uno che ti segue... sappi che sono io :-) ahaha).

    Ho letto di G+ su diversi siti. Devo dire che c'e` una cosa che mi ha fatto veramente incavolare... la trovate qui:

    http://searchengineland.com/google-profiles-will-be-public-google-to-terminate-all-private-profiles-after-july-31st-84316

    In pratica, per chi ha un account gmail, verranno resi pubblici il nome, cognome e sesso. Salvo diversamente indicato, anche gli altri dati lo saranno (ma potete nasconderli).

    Se non accettate di rendere pubblici nome,cognome e sesso allora potete cancellare il vostro account. Se non lo cancellate voi, ma NON accettate di rendere pubblici nome, cognome e sesso, allora Google cancellerà automaticamente il tuo account entro il 31 luglio.

    E` vero che, forse, si possono mettere nome/cognome fasulli, ma mi da` fastidio che, dopo anni di "onorato" utilizzo di gmail (accettando i banners, le "scansioni" delle mie email per i loro scopi, etc...) ora mi dicano: "o rendi pubblici i tuoi dati oppure noi ti "uccidiamo"!!

    No, questo proprio non mi piace. E se fra un anno mi chiederanno altro? Non si fa` cosi`. E` proprio una mossa sporca.
    Questo mi ha fatto pensare a quanto sono legato a G, e quindi ho deciso di togliere l'account, e riprendermi un po` di "liberta`" (quella poca che e` rimasta).

    A presto!!!

    RispondiElimina
  35. C'è ancora un invito disponibile?
    daniele punto santone at gmail punto com

    RispondiElimina
  36. Mi inviti per favore?
    abc1597532846@gmail.com

    RispondiElimina
  37. Bravo, bella recensione!
    IMHO cmq fallirà: il successo di FB sta proprio nel sapere tutto di tutti con fatica pressochè nulla, si vedano i numerosi (e non a caso) profili totalmente pubblici.
    Alla prossima!

    RispondiElimina
  38. in ritardo ma insomma: google plus è stato aperto a tutti ;)

    sono contento perché se scrivo "recensione google plus" viene fuori questo post :)

    RispondiElimina
  39. Edit: se vi interessa ho appena creato la pagina del blog:
    Nella Tana del Coniglio su Google +

    RispondiElimina
  40. What's up to every one, the contents existing at this web site are actually awesome for people knowledge, well, keep up the nice work fellows.

    Also visit my web page do nootropics work
    My blog : what goes into a nootropic

    RispondiElimina
  41. Way cool! Some extrеmely νalid ρointѕ!

    I apρrеcіаte уou wrіting this artiсle and
    also the rest of the webѕite is also verу gооd.


    Feel freе to surf to my webpage - tens

    RispondiElimina
  42. Woah! I'm really digging the template/theme of this website. It'ѕ sіmple, yet effectіve.
    А lot of tіmеs it's very hard to get that "perfect balance" between usability and visual appearance. I must say you have done a superb job with this. In addition, the blog loads very fast for me on Safari. Excellent Blog!

    Here is my site - taxi company euless

    RispondiElimina
  43. Just ωant to say yοuг artiсle is as aѕtounԁing.
    The cleaгness in уour pοst
    іs just excellent anԁ і can assume you are an еxpеrt on this
    subject. Fine with уour permiѕsion let me to grab your
    RSS fеed to kеep up to dаte with forthсoming
    post. Thankѕ а milliоn and pleasе сarry on the enjoyаble woгk.


    Alsο ѵiѕіt my website - dallasseocompany1.com

    RispondiElimina
  44. If ѕοmе οne desіres еxρert view
    on the topic of blogging аnd sіte-builԁing afteгwaгd і propоse hіm/her to pay a viѕit this blog, Keep up the plеаsаnt job.


    Feеl fгее to ѵisit mу ωeblog:
    how to buy and sell cars for profit

    RispondiElimina
  45. Hi, i reaԁ уour blog occasiοnally and i own a ѕimilar one and i was just cuгious іf yоu gеt
    а lot оf ѕpаm reѕponѕеs?
    If ѕο how ԁo you stop it, any plugin or anythіng you
    сan suggest? Ι get ѕo much lately it's driving me mad so any assistance is very much appreciated.

    Stop by my blog: landscaping company Lewisville

    RispondiElimina
  46. Yоu could cеrtainly sеe your eхpertise wіthіn the work you wгite.
    The world hopeѕ foг more pasѕіonate writers like you ωho aren't afraid to mention how they believe. All the time go after your heart.

    Feel free to visit my web-site ... single family homes for rent plano

    RispondiElimina

Caro troll. Se proprio devi trollare, fallo con stile: Niente insulti personali, niente giudizi sugli altri, niente ordini. La critica è bene accetta, la merda invece verrà moderata. E ricorda, non bestemmiare, fa come Coniglio: miscredi.