lunedì 19 dicembre 2011

El ángel de la bicicleta #argentina #10añosatras

Argentina, dieci anni fa il ministro di economia per rete nazionale annunciava quel che in futuro sarebbe stato chiamato corralito. Qui in Italia il disastro è conosciuto per i bond argentini.

Dieci anni fa, a un caro prezzo mandavamo affanculo il FMI e parecchi politici corrotti e incapaci. Fernando De la Rúa, il presidente in carica a quei tempi fuggì in elicottero assieme ad altri funzionari, come il ministro di economia Domingo Cavallo.


Ricordo che in seguito al corralito nasceva una moneta fantoccia, i "patacones", e ritornava il baratro, nelle fiere, per qualche mese.

Dieci anni fa morivano 39 persone - in due giorni - per via delle forze dell'ordine e addetti alla sicurezza, inviate per reprimere la protesta, tra le vittime nove erano minorenni.

Tra i 39 caduti c'era un militante sociale di nome Claudio "Pocho" Lepratti che per difendere una mensa pubblica in cui alcuni bambini stavano mangiando, venne ucciso dalla polizia. Aveva 35 anni. Raccontano che sia salito sul tetto della scuola e abbia urlato di non sparare perché c'erano soltanto dei bambini a mensa.

Dieci anni dopo, oggi, il paese è in crescita dal punto di vista economico e con progressi più lenti nell'aspetto sociale. L'assassino di Lepratti è stato condannato a 14 anni poiché gli spari vennero catalogati come ingiustificati.

In onore a Pocho Lepratti, León Gieco (autore di Sólo le pido a Dios) scrisse questa canzone:


Voy a cubrir tu lucha más que con flores 
Voy a cuidar de tu bondad más que con plegarias. 
"¡Bajen las armas que aquí solo hay pibes comiendo!"



------------------------------
- L’Argentina in dieci anni dal collasso al rinascimento. Come liberarsi del Fondo Monetario Internazionale e vivere felici

2 commenti:

  1. Grazie all'imbeccata di fredbello!bel post
    No conocia Pocho ni a Léon Gieco
    que os vaya bonito ;-)

    RispondiElimina
  2. @Crapule

    Hey, gracias :)
    este post en realidad es una recopilación de tweets que estuve haciendo esta mañana. ;)

    Léon Gieco es uno de los cantautores más famosos de Argentina, sobre todo por las letras, entre otras me gusta mucho la canción "cinco siglos igual" habla de América Latina y el abuso que sufrió - y sufre todavía - desde hace siglos.

    RispondiElimina

Caro troll. Se proprio devi trollare, fallo con stile: Niente insulti personali, niente giudizi sugli altri, niente ordini. La critica è bene accetta, la merda invece verrà moderata. E ricorda, non bestemmiare, fa come Coniglio: miscredi.