mercoledì 26 dicembre 2012

Revés


Recentemente ho letto su una guida che i segnali Wi-Fi hanno una frequenza prestabilita dal router, e talvolta questa potrebbe entrare in conflitto con altre frequenze (di altri router) e ciò potrebbe ridurre la potenza della connessione. Così, facendo un'analisi veloce nella zona dove abito ho scoperto che il vicino del quarto piano ha il mio stesso router, e il segnale della sua connessione va a collidere col mio.

mercoledì 12 dicembre 2012

Restate pure sugli specchi, tanto Stallman ha ragione


Colui che vedete nella foto è Richard "The Grey" Stallman, anche conosciuto come Stalldalf, il mago della Free Software Foundation, e qui sta combattendo contro Lammerda Ubuntu, la rappresentazione è infantile poiché altrimenti alcuni fanboys non capirebbero la sua magnanimità. 

Chi non conoscesse Richard Matthew Stallman le basti soltanto sapere che quando parliamo di lui abbiamo a che fare con un genio vivente. Se non fosse stato per RMS, progetti come Wikipedia e tanti altri sarebbero arrivati molto dopo. Inoltre, se non conoscete Richard Stallman io non so cosa ci fate qui, perché questo è un posto nerd sotto sembianze carine, e ok sarò pur clemente, ma non basta vedere Big Bang Theory per credere di esserne all'altezza, credevate di poter dire: hey coniglio, sono anch'io un nerd. No.

venerdì 7 dicembre 2012

Ipocrisia 2.0 | La Pirateria Danneggia i Terremotati

Rimango sempre perplesso nel constatare i talenti sprecati che ci sono in giro. Prendete ad esempio Enzo Mazza, il presidente della FIMI (Federazione Industria Musicale Italiana). Per me questa persona ha un talento naturale.

Premetto che della FIMI ne avevamo già parlato ad Aprile: Tempi Duri Download Pesanti. Per chi se lo fosse perso, ci clicchi sopra, c'è un video molto carino in cui Enrico Ruggeri non parla di UFO, ma pare sostenere che è colpa dei pirati informatici se lui ha perso creatività. Il tutto abbinato a un Battiato che cita Steve Jobs e ok basta, non vi svelo più niente, torniamo a noi.

giovedì 6 dicembre 2012

L'Italia digitale e i bolscevichi analogici

Non godo di ottima salute mentale, sapete? L'ho scoperto l'altro giorno mentre avevo la febbre. In quei momenti provi sensazioni strane, estremamente personali, vedi le cose in un'altra maniera. Ad esempio vuoi che Massimo Gramellini si dia all'agricoltura e smetta di scrivere, vuoi smettere di sentire freddo e vuoi che Alfonso Luigi Marra diventi premier dell'Italia.

Sì, io sogno un paese governato da Alfonso Luigi Marra, voglio una Sara Tommasi alle pari opportunità e un Andrea Diprè al ministero della cultura e dell'Arte. Vedo già un monumento al Paniccia con tanto di recensione da Sgarbi, che gli dà ben 5 capre, e tutti noi che gli portiamo rose e fiori.

lunedì 3 dicembre 2012

Perché Tutti Dovremmo Difendere Sallusti

Questo breve post è stato scritto assieme, e grazie, all'amico inGiurista Lughino Viscorto (@LughinoViscorto) , il quale mi ha aperto gli occhi sui particolari del caso Sallusti.
 
La libertà di stampa è una spettanza che tutela il cittadino assicurandogli la libera manifestazione di pensiero e il diritto ad essere informato. Libertà di espressione ed informazione devono essere garantite in un paese democratico. Concetto ribadito  categoricamente persino dalla Dichiarazione Universale dei Diritti dell'uomo.

giovedì 29 novembre 2012

Il Circolo Vizioso del Software Proprietario


Questo articolo è l'evoluzione del post Profumo di Incoerenza e lo pubblico solo ora sebbene sia stato scritto al 90% due mesi fa. Rappresenta più un discorso politico e non tanto tecnico. Credo che possa essere compresso anche da chi di software libero se ne intende poco e niente.


lunedì 26 novembre 2012

Syracusan Mystery Tour

In questa foto ci sono io in mezzo, al mio fianco Beppe Grillo con una cuffia del cazzo (era appena uscito dallo stretto di Messina), in basso c'è il Casaleggio vestito da Tricheco e poi l'ippopotamo credo sia Ringo Star che imbucato fa il photobomber. Fottuto Ringo star. La foto è un pezzo di antiquariato, ci chiamavamo il Movimento dei Trichechi e suonavamo liscio romagnolo. Erano bei tempi. 


Caro lettore, let me tell you something about the Syracusan Mystery Tour..

giovedì 25 ottobre 2012

Shuttleworth, Ubuntu e il suo "Tada! Value"

Heeeeeeey Sexy feaaatures!! op opop op op oppa Marknam style!!



Ammerde!! Lo sentite il potere dello jo gin yo ja?! le vogliamo sviluppare le sexy features?! scrisse Mark Shuttleworth esaltato sul suo Mac. Era ancora euforico perché aveva appena finito di girare il video di Marknam style, augurandosi che l'opera potesse diventare virale e facesse un'immensa pubblicità ad Ubuntu. Se pensa ai sacrifici che ha dovuto fare per la sua distro si mette a piangere. Ma lui la ama, ed essa ama anche lui.

mercoledì 10 ottobre 2012

Finalmente! Ubuntu Will Always Be In Vendita

Signori e signore, inutile girarci intorno. Il concetto lo sosteneva anni e anni fa anche Harold Lasswell, non c'è propaganda senza l'utilizzo di simboli. Ed i simboli, si sa, veicolano messaggi immediati, che hanno a che fare con il mondo concreto. La vostra maglia di calcio non fa altro che simboleggiare la squadra che voi tifate. Tutto ciò è ben risaputo dal Reverendo Shuttleworth e il loro team di testimoni di Ubuntu.

Ubuntu-cover-12.10
Oggi voglio complimentarmi con Canonical per il loro studio di design, evidentemente mirato ad un rispecchiamento della loro distro in piena sintonia con le loro scelte. Davvero, mi sto seriamente complimentando con La Casa del Parroco perché trovo che la copertina della loro ultima versione di Ubuntu racchiuda in se stessa tutto quanto si possa dire sull'argomento. Analizziamola insieme.

mercoledì 19 settembre 2012

Profumo di incoerenza

scuola-italia-profumo-lavagna
Ma lo sentite anche voi questo profumo? Profumo ci dice che "le cose stanno cambiando". Profumo va a scuola e fa "la scommessa digitale". Un computer per classe, e pure un tablet per insegnante!
"Il ministro Profumo crede alla banda larga e alla scuola 2.0 e crede alla pratica della dematerializzazione: niente più acquisti in carta, il futuro è digitale."
"Sono migliaia queste realtà", ci dice Profumo e fa l'esempio con l'Istituto tecnico Majorana. Anzi al Majorana il tecnico va a fare visita per verificare tutto di persona, e in rete Riccardo Luna* - palesemente eccitato - ci comunica che "Il ministro Profumo usa la metafora dell'iPhone per raccontare la nuova scuola: una base uguale per tutti e app diverse per ogni istituto." 

venerdì 14 settembre 2012

Quello strano paragone tra Italia e Argentina


14 Settembre 2012, mattina. Mi attira parecchio l'attenzione lo status di un mio amico argentino. Un amico che non è affatto un Anti-Kirchner. Scrive, "non abbiamo saputo prevedere le conseguenze, mi fanno ridere quelli che ora si sorprendono troppo tardi della situazione in cui siamo." Io gli chiedo cos'è successo e lui mi racconta:

venerdì 7 settembre 2012

Generatore Automatico di Risposte Grilline alle Critiche Verso il M5S

Perché di questi tempi, caro grillino in MoViMento, bisogna saper rispondere alle infamie ricevute. Quindi l'amico @El_Pinta (All My Images) ed il sottoscritto, abbiamo deciso di offrivi un aiuto, racchiudendo in questo generatore automatico le migliori risposte grilline alle critiche.(*)




giovedì 6 settembre 2012

Hanno Ucciso Il Desktop Linux

miguel-de-icaza-deskto-linux-morto

"Hanno ucciso il desktop linux
chi sia stato non si sa,
forse quelli di Canonical con la lor pubblicità" 
 - Miguel de Icaza feat 883 


Narra la leggenda che un'estate di molto, molto tempo fa, gli 883 si trovavano in Messico. Stavano registrando il video del loro single "Nord Sud Ovest Est", quando tra uno stacco e l'altro Max Pezzalli conobbe un ragazzino perspicace e simpatico. Quel ragazzino si chiamava Miguel.

lunedì 3 settembre 2012

L'informazione cattiva nell'era del "Ueb" (Beppe Grillo freestyle)

Beppe-Grillo-M5S-Delinquere-informazione-fascistaVedete, quando Beppe Grillo dice che "l'informazione sta sconfinando in molti casi in istigazione a delinquere"  ha pienamente ragione. Infatti i media e i giornalisti diffondono le sue dichiarazioni, e in questo modo istigano a delinquere.

Ad esempio, quando mesi fa Grillo faceva allusione a non pagare le tasse, non era lui che istigava a delinquere, ma i media che hanno diffuso la notizia.

venerdì 31 agosto 2012

Che ne pensate del nuovo sistema di commenti?

   "Lor signori, i cambiamenti sono come il sale della vita. Ti disidratano, ti lasciano assettato, e infine muori e vieni mangiato dai corvi."
- Sagge, sagge parole quelle di Collin Farrell, nel film "Colin Farrell recita da schifo".

Dobbiamo parlare di un cambiamento importante, per capire se è il caso di tornare indietro o restare così. Ho appena cambiato il sistema di commenti. Ora sono gestiti da Disqus. Vediamo pro e contro:

martedì 21 agosto 2012

Assange loves Pussy Riot (feat Formigoni)

Questa mattina mi sono svegliato di soprassalto. Ho fatto un sogno veramente brutto. Un bruttissimo incubo direi, in cui per la prima volta in vita mia davo ragione a Ratzinger.

Praticamente mi trovavo al meeting del CL, a Rimini, quando sento vibrare la mia tasca, da cui estraggo un iPhone – sì avevo pure un iPhone –, un tweet di Ansa diceva che il Papa stava per mettersi in contatto con la fiera e voleva comunicare un messaggio urgente ai suoi fedeli. Eravamo tutti molto impazientiti, dopo qualche minuto il messaggio del pontefice è stato trasmesso dal vivo in tutti i padiglioni:
«Cari fedeli, badatevi dalla tecnologia. In questi giorni di solitudine e vacanza, la preghiera deve essere una priorità. Vi esorto, altresì, ad approfittare per stare alla lontana da aggeggi tecnologici che possano farvi accedere a posti maledetti... Temo, cari fedeli, che brutti tempi ci aspettano... Ho il timore che un noto esponente del maligno tecnologico, Julian Assange, abbia ingravidato una PussyRiot, per dare vita così all'anticristo»

giovedì 16 agosto 2012

Fabrizio Corona usa Linux (ed ha un suo prezzo)

linux-apparire-canonical-steam
Il fatto che molte persone ringrazino Canonical per qualunque stronzata che succede a favore del mondo Gnu/linux la dice lunga sulla società in cui viviamo. Certo, ognuno può pensarla come vuole, ma io voglio spiegarvi perché - personalmente - mi sta tremendamente sul cazzo che a Canonical (e non solo) vengano attribuiti i meriti che non ha mai avuto.*

Non è una  questione di invidia, né di giustizia personale. È che semplicemente in tutto ciò vedo un sintomo che va oltre il mondo Gnu/Linux e oltre l'ambiente informatico. Così come lo faccio notare in altri ambiti, essendo di mio interesse il FOSS, lo faccio notare anche qui.

martedì 31 luglio 2012

Spariamoci un MIA2012 (Macchianera Awards 2012)

EDIT AGOSTO 2016: Siccome c'è un personaggio in rete che si diverte a sparlare di me in privato, persino coi miei amici - perché lui dice di "non avere niente da nascondere" e quindi giustamente ne parla in privato, non fa una piega! - mi vedo costretto ad aggiungere una premessa a questo post e a raccontarvi come sono andate le cose, a distanza di 4 anni... Caro paisà™ se leggi queste righe sappi che quando vuoi puoi dire le stesse cose a me, che sarei il diretto interessato, anziché sparlarne in giro come i pettegoli di paese.

Tornando a noi, in questo post io proponevo di nominare un articolo uscito su questo blog ai premi macchianera 2012. L'articolo che propongo di nominare è l'unico che non è stato scritto da me. Si trattava di un post scritto da Banda della Bandana sul forum di Spinoza a cui ho fatto copia-incolla e ho editato qualcosa. Siccome a quel tempo bazzicavo nel forum di Spinoza, e chi ne faceva parte usava la blogfest come occasione di raduno, dopo essermi consultato con l'autore del post abbiamo deciso di proporlo e nel caso di vincita sarebbe salito lui a ritirare il premio, dopotutto era suo. (non era neppure detto che lui sarebbe stato presente, io sicuramente non l'avrei fatto perché se non sbaglio lo facevano ancora a Riva del Garda).

Tutto qui. Se questo però significa che io abbia "tentato di entrare nel giro dei Macchianera" come mi si accusa, beh allora scusate avete ragione, sono stato beccato, mannaggia mannaggia...

Aggiungo un ultima precisazione: non è un segreto - e lo scrissi già nei post critici usciti dopo qualche anno - che per anni ho seguito i macchianera con interesse, così come per anni i macchianera sono stati molto seguiti a livello nazionale (per parte di chi frequentava o scriveva in rete), sopratutto nel periodo che va dal 2008 al 2013, o giù di lì. Di fatti Repubblica e tanti altri quotidiani online scrivevano i risultati e i vincitori, ed in uno scenario in cui i social network ancora non la facevano da padrone era una occasione utile per conoscere nuovi blog e post interessanti. Inoltre c'era una partecipazione alta, ma di nicchia, da permettere una gara più "autentica" e non quello schifo che è diventato dopo (i problemi c'erano, pure la pubblicità, ma non in modo così pervasivo). Queste sono tutte premesse che ho già fatto nel 2014 quando iniziai a scrivere le prime critiche alle novità introdotte dai Macchianera. Al riguardo ne scrissi infatti due post:


- #MIA14 Se un premio vale l'altro
- Sono stato alla #festadellarete e non c'era un cane

Post che non si limitano ad una critica sui premi, ma aprono ad un altra serie di riflessioni sulle marchette e la pubblicità occulta in rete (di cui ne scrissi altri 3 post in seguito). Di fatti i Macchianera sono cambiati tanto nel 2013 con categorie puramente pubblicitarie che con la rete non avevano niente a che fare, le mie critiche del 2014 sono riferite a tutti quei cambiamenti in peggio che Neri &co hanno voluto e che hanno continuato a ribadire negli anni. Chi sostiene che io abbia voluto "entrare nel giro" o è in malafede o non ha capito niente, perché tra proporre la candidatura (per un post non scritto da me) quattro anni fa a cercare di far parte attiva di una kermesse che negli anni è diventata una fucina di marchette c'è un abisso. Spero che almeno questo venga capito da te, che stai leggendo queste righe perché qualcuno ti ha linkato questo post. Detto ciò ecco il post originale:

-----------------------------------------------------------------

I Macchianera (blog) Awards 2012 sono una premiazione organizzata dalla Blogfest che si fa ogni anno per i migliori siti italiani, in cui vincono quasi sempre gli stessi blog. Sì, sono polemico e mi nascondo da dietro la tastiera. uhuhuh

Ieri, in occasione del compleanno di questo schifoso blog, vi dicevo che avrei dovuto chiedervi un favore. Eccolo.

Dopo essermi consultato con il principale co-autore del post, Banda della Bandana, ho deciso di proporre la nomination de "I Becchini di Facebook - Necrobook" come "Miglior Post dell'Anno" ai Macchianera Blog Awards. Pretenzioso, forse. Illuso, sicuro. Ma i motivi della proposta sono due:

lunedì 30 luglio 2012

Buon Compleanno, per la seconda volta

Sì, questo schifoso blog compie due anni. Due. Festeggiamo!


Io non ci sto più nella pelle, e neppure voi.

mercoledì 25 luglio 2012

iCannibal

droga-cannibale-icannibal
Capisco che Sabina Began annusi le ascelle di Berlusconi, e la capisco quando afferma di voler fare un figlio con l'ex premier. Per carità, chi non si è mai umiliato in un momento del bisogno? Andiamo. Magari se sei pure dipendente di qualche droga pesante e ne hai bisogno subito, faresti qualunque cosa.

Ad esempio, ieri sera con un amico siamo andati ad un pub della zona, un pub dove - ahimè - la maggioranza dei clienti è gente che ce l'ha coi comunisti, vestita con giubbotti di pelle nera, moto d'epoca e rimasta ad una concezione retrograda che associa la musica ad un unico genere musicale: il rockabilly. Niente contro la musica rockabilly eh, peccato per i fanatici del genere che si vestono come se fossero ancora negli anni 60, lacca ai capelli pure, roba che non appena li vedi ti chiedi "ma son scemi?". E sia chiaro, noi ci andiamo in questi pub per puro sfizio antropologico.

sabato 14 luglio 2012

#10x100 Esperando la última ola (mentre ci ribadiscono il concetto)

eternauta-genova-condannati
Il seguente era inizialmente un commento lasciato sul post dei Wu Ming, ho deciso di farne un post.

Ieri su twitter l'utente @laprimularossa ha condiviso una frase di Eduardo Galeano che poi ho tradotto, la trovo particolarmente azzeccata all'occasione:

    “La giustizia è come i serpenti, morde soltanto coloro che sono scalzi

Molti miei conoscenti, a volte mi fanno domande sulla politica in Argentina, se ora governa la sinistra o la destra, com'è la situazione là, ecc.

giovedì 5 luglio 2012

Alfonso Signorini e lo scoop su UEFI, Fedora e Canonical


«Inoltre - prosegue Signorini - recentemente a Enna sono comparsi strani cerchi nel grano con la forma di Ubuntu, la Distro del Parroco. Non è che Shuttleworth abbia fatto accordi di marketing con gli alieni quando è andato nello spazio? Gomblotto?!»

venerdì 29 giugno 2012

L'Intrigante Mente di Friedrich Gandhi - Mostri Filosofici (prima parte)

A volte mi piace incrociare le citazioni. È una cosa che il mio psichiatra mi dice di non fare, me lo impedisce categoricamente perché secondo lui «altera la percezione del mondo e fabbrica archetipi immaginari, frutto e causa della tua immaginazione perversa e recidiva, Coniglio.» Lo dice sempre. Poi si abbassa la zip lampo e conclude con il solito «insomma, chiudi gli occhi e apri la bocca và»

giovedì 7 giugno 2012

Beppe Grillo è il nuovo Berlusconi

Beppe-Grillo-come-Berlusconi
Beppe Grillo è il nuovo Berlusconi, il fatto tragico è che non raccoglie consensi dicendo "questo è il paese che amo" ma dicendo "questo è il paese che odio". Sono entrambi bravissimi comici, la tecnica consiste nel canalizzare l'umore delle persone per dire quello che la gente vuole sentirsi dire.

Nel 1994, in un'Italia che evidentemente non soffriva una crisi che coinvolgeva mezza Europa, Berlusconi esordisce con parole d'amore, spruzza ottimismo e avanza al suono del "va tutto bene". Una retorica populista. Per lo più populismo mediatico. I nemici creati per l'immaginario collettivo erano "i comunisti", quelli di vecchio stampo. E dopo quasi vent'anni sappiamo come è andata a finire.

Ora Beppe Grillo agisce con la stessa tecnica. E come ho già scritto in passato: così come esiste il "partito dell'amore" esiste pure il "partito del vaffanculo", e le modalità per acquisire consenso sono identiche. Quello che cambia è il contenuto ed il mezzo.

lunedì 14 maggio 2012

Il Fenomeno della Grillosità Dilagante

beppe-grillo-m5s-santone-guru
     Ed egli alzò lo sguardo e tese la sua mano. I politici si divisero. I grillini entrarono nel terreno asciutto, mentre i partiti erano per loro una muraglia a destra e a sinistra. I media li inseguirono con tutti i riflettori dell'opinione pubblica, le loro tv e le interviste, entrando dietro di loro in mezzo al Web.

     Il Casaleggio disse a Grillo: «Stendi la mano sulla pancia: l'opinione pubblica si riversi sui politici, sui loro media e i loro partiti». Grillo stese la mano sulla pancia della sua gente.

     Miriam cantò «I partiti si liquefarono in un mare di diarrea, e la merda cadde sul nostro capo. Ma Grillo sprofondò nel malumore i cavalli ed i cavalieri della politica. Servi del vero potere.»
 Esodo 14

*****
Il seguente saggio è l'ultimo lavoro a cui il mio mentore, il Dr. Usaghi,  stava lavorando prima della sua scomparsa, 5 giorni fa. Per tale motivo è rimasto incompiuto. Ma ho ritenuto sia meglio pubblicarlo con i commenti e gli appunti integrativi, al fine di prevenire e testimoniare il fenomeno della Grillosità Dilagante.

martedì 8 maggio 2012

Tutto quello che Ubuntu fa per voi ma non avete mai osato chiedere

Le argomentazioni che vanno di moda per difendere La Casa del Parroco:

Atto primo, intervista a Mark Shuttleworth nell'Ubuntu Classroom, 1 Maggio 2012

(traduzione tratta da OneOpenSource)
Intervistatore: Cosa ne pensi di Windows 8? Lo hai provato? Credi si tratti di una grande possibilità per Ubuntu? 
Mark: "Ammiro alcune delle scelte coraggiose di Microsoft. È difficile per loro, e stanno facendo alcune cose molto bene. Non siamo qui perché odiamo tutti gli altri. Siamo qui perché abbiamo una visione del futuro che solo noi possiamo creare. Nessun altro sta cercando di crearlo – né Microsoft(!), né Google, né Red Hat, né Debian, né Arch – perciò, sta a noi costruire quel futuro: libero, sostenibile, bello, e apprezziamo molto il vostro aiuto." 

In questa scena troviamo la prova inconfutabile del fatto che Mark "sono l'innovazione" Shuttleworth spari più puttanate di Lavitola appena tornato in Italia. 

venerdì 27 aprile 2012

Volevo fare la Startup - La Maledizione di Riccardo Luna

Una storia basata su fatti realmente linkati, startups, gelati al pistacchio e tanto net-feticismo.

Riccardo-Luna-Startup-Internet

Un post-raccontato, un saggio romanzato. Un miscuglio di fatti veri con un pizzico di finzione e delirio. Chiamatelo pezza-racconto, chiamatelo espressione della mente malata di fronte al cyber-utopismo markettaro. Tu chiamalo, se vuoi, storytelling.

    «'Volevo fare la Startup ha fatto per il Web ciò che Mr.Brainwash ha fatto per il mondo dell'autolavaggio».
Banksy
    «Leggerlo sul mio iPad mi ha fatto capire qualcosa di importante, in certi momenti mi ci sono rispecchiato, quindi dopo averlo finito ho preso una decisione: 'mai più prendere un tablet con schermo lucido, piuttosto un e-reader'»
Riccardo "Net-Sailor" Moon
    «Credo proprio che dopo questo capolavoro della Troll-Narrativa mi prenderò una bella pausa e andrò a cercare lavoro»
anonimoconiglio

Attenzione

Il seguente testo è più lungo del solito. È frutto di estenuanti sessioni psichedeliche. Le citazioni sono tutte vere, non so se dire lo stesso dei dialoghi. Ogni riferimento a fatti realmente accaduti e/o a persone realmente esistenti è da ritenersi forse vero, forse no, chissà. Il misto di delirio e verità è intriso. A voi la scissione. Buona lettura.

sabato 7 aprile 2012

Tempi Duri, Download Pesanti

spot-pirateria-fem
Io non so cosa si aspettino, quei signori che sono in alto e comandano il come, dove e perché si debba informare in Italia. Ma pur bazzicando in diverse zone "culturali" del Web, soltanto in quella italiana trovo una sorta di campagna mirata al delegittimare la pirateria come atto terroristico e furto, mi hai rubato, sei un ladro, sentiti in colpa, furto furto di "proprietà intellettuale". Soltanto qui.

Ti sparano merda visiva e scritta, in un paese gestito da persone che con la rete hanno una dimestichezza pari a zero. In Stati Uniti troviamo Obama, che ha fatto del Web un cavallo di battaglia. Qui abbiamo Formigoni che - evidentemente - per lavorarci col Web viene consigliato dal suo guardaroba.

venerdì 30 marzo 2012

Ubuntu e le soluzioni che non ti aspetti

L'altro giorno sono andato dal meccanico, perché la mia macchina perde l'olio. Fa delle macchie orrende sul pavimento del garage. E la cosa assurda è che ho scoperto sia impossibile da riparare, a meno che non cambi l'intero scheletro del automobile, e quindi a quel punto tanto vale prenderne una nuova.

Ma quando tutto sembrava perso, il meccanico mi disse "beh, una soluzione ce l'avrei" e io risposi "beh, sentiamo la tua soluzione amico". Si è guardato intorno, per assicurarsi fossimo soli, e mi ha detto: "Neon".

mercoledì 14 marzo 2012

Tracce di M5S nell'urina degli schizofrenici

Ciao, onde evitare accuse infondate e di poca professionalità, in questo piccolo saggio satirico ho stillato una bibliografia accurata che potrete consultare tranquillamente alla fine del articolo. Puoi uscire anche tu dalla malattia M5S. Grazie.

Grillo-Ida-Magli-M5S-Rimini-Forza-Nuova
Nell'urina degli schizofrenici - o delle persone affette da qualche sintomo di malattia psichiatrica - sovente trovano sostanze come la dimetoxifeniletilamina, che possiede una struttura chimica da inserire tra quella dell'adrenalina e la mescalina. Tutto ciò è parecchio curioso se pensiamo che sostanze molto simili vengono trovate nell'urina di chi ha assunto LSD. Il che significa che entrambi hanno un cervello che produce le medesime sostanze. Sia che assumano acidi lisergici, sia che abbiano una forma di schizofrenia.

Il motivo è semplice: a livello tecnico droghe come il LSD non fanno altro che bloccare un enzima nel cervello che, a sua volta, vieta a quest'ultimo di produrre le sostanze allucinogene - serotonina - in eccesso. In altre parole: le allucinazioni le produce il nostro stesso cervello, sono prodotti interni del nostro corpo. Gli allucinogeni non fanno altro che spianare la strada all'ipotalamo affinché questo raggiunga quello gnomo lì, che mi guarda in modo inquietante e si tocca nelle parti basse da quando ho iniziato a scrivere questo post.

Ora, mentre scrivo queste righe, non posso fare a meno di pensare a Beppe Grillo, Ida Magli e il M5S (una droga potentissima). Io immagino che grazie al loro movimento queste persone abbiano l'ipotalamo tutto libero di produrre quella sostanza che tanto mi intriga.

mercoledì 7 marzo 2012

Raspberry Pi e Ubuntu "non s'ha da fare"

Questo post è molto nerd e mezzo serio, ma sicuramente nei commenti ci sarà qualche fanboy che potrà farci ridere.
RasperryPiNegli ultimi mesi, Raspberry Pi ha generato un incredibile interesse mondiale tra i nerd di tutti i continenti. Parliamo di un apparecchio elettronico con un potenziale enorme. Mettiamola così: che ne direste se vi dicessi che potete avere un "computer" a soli 25 euro? Mi direste "nooo ti ringrazio, non sono interessato a comprare la tua merda, nerd fallito".

lunedì 5 marzo 2012

il post annucia morte e Zulemita la troietta

Si spera che tra poco - ed è il motivo per cui non scrivo da un po' sul blog - Coniglio sarà un disoccupato laureato. Il che significa che dovrete chiamarmi tutti Santiago del buco del culo e offrirmi da bere. O forse son io che dovrei offrirvi da bere, ma dato che sono povero ve lo potete scordare. Scusate, ma ora scriverò un breve post autoreferenziale (quandommai). Prometto che il prossimo post sarà blasfemo e bello. Non questo. No.

mercoledì 15 febbraio 2012

#DIY chiavetta usb per il geek dentro di te

chiavetta-usb-cavo-rotto
"tu non sei normale" - persona a me stretta, dopo averle fatto vedere la mia chiavetta.

Nel periodo festivo, oltre a studiare, ho preso in mano l'attak, e mi sono fatto, volevo dire rifatto - sì, perché in realtà l'avevo fatta tempo fa - la mia chiavetta usb nerdissima e [metti un aggettivo a piacere]!!!

Dovete sapere, miei cari, che per quanto possa essere kitch, trash e bong, questo aggeggio schifoso viene venduto persino a 40 dollari. Per ben 2 miseri giga. Non metto il link al sito* poiché non è mia intenzione pubblicizzarlo. Anzi vediamo come farne una in pieno spirito DIY ;)

venerdì 10 febbraio 2012

La coerenza di Canonical, Shuttleworth e Ubuntu

kubuntu-canonical-intellihide
Apprendo che Canonical ha deciso di farla finita con Kubuntu, e quindi ha smesso di finanziare la distro. Non che prima la finanziasse con ingenti somme di denaro (pagava soltanto uno sviluppatore). 

In più, come se non bastasse, nella sua ultima sparata Shuttleworth si prende la briga di spiegare a noi poveri stronzi come si usa un desktop, e in nome della "usabilità" e del "non voglio causare confusione nella testa dell'utente", ha persino rimosso possibilità di fare intelligent hide della barra di Unity.

Dato che in questo blog l'intelligenza se ne fotte della serietà, ma resta pur sempre "intelligenza", cercherò di analizzare in modo logico scelte, motivazioni e conseguenze di quel che fa Canonical, affinché tu, caro intelligente lettore, capisca perché Canonical e Shuttleworth dovrebbero andare a fare in culo.

lunedì 30 gennaio 2012

Il Mercato colpisce ancora

Ora il futuro è il mobile. I tablet. Avete mai cercato di lavorare con un tablet? te che sei in ufficio ti immagini con un tablet in mano a fare le tue relazioni? O tu che devi programmare, ti ci vedo sorridente usando la tastiera touchpad, sì. Andiamo. I tablet sono fatti per essere usati a caso, per passare il tempo. O almeno, stando alle ultime ricerche negli Stati Uniti, il 35% degli utenti ammette di usarlo in bagno.

spot-tablet-mobile-pubblicità

venerdì 20 gennaio 2012

Quando il mezzo giustifica il fine #megaupload

chiuso-megaupload-filesharing-perché-
EDIT 25/01/2012: in fondo, aggiornamento interessante.

Ieri a mezzanotte, il canale IRC di Anonymous è stato un delirio. La chiusura di Megaupload da parte del FBI ha scatenato una serie di attacchi che ha messo al tappeto siti come la Warner Music Group e tanti altri.

Prima di fare un commento personale, ad onor del vero bisogna dire che i capi di accusa verso i proprietari di Megaupload sono tosti, li hanno incastrati per riciclaggio di denaro e altre porcate. Tanto per darvi un'idea ai 6 proprietari del servizio hanno sequestrato 14 mercedes, una maserati e una lambo. E tutti questi soldi, diciamolo, li hanno racimolati a spese delle major e le compagnie detentrici di copyright. Insomma in un certo senso si sono arricchiti a spese degli altri, e non va bene.