venerdì 30 marzo 2012

Ubuntu e le soluzioni che non ti aspetti

L'altro giorno sono andato dal meccanico, perché la mia macchina perde l'olio. Fa delle macchie orrende sul pavimento del garage. E la cosa assurda è che ho scoperto sia impossibile da riparare, a meno che non cambi l'intero scheletro del automobile, e quindi a quel punto tanto vale prenderne una nuova.

Ma quando tutto sembrava perso, il meccanico mi disse "beh, una soluzione ce l'avrei" e io risposi "beh, sentiamo la tua soluzione amico". Si è guardato intorno, per assicurarsi fossimo soli, e mi ha detto: "Neon".

Cioè, voleva che mettessi un bel neon fluorescente alla base della macchina. In questo modo il bagliore delle luci avrebbe coperto l'orrore delle macchie d'olio. Ovviamente avrei dovuto tenere il neo accesso anche quando la macchina era spenta. E riguardo al vero problema della macchina, non ci penso e vedo fino a quanto riesco a resistere.

Così nel dubbio e nella perplessità decisi di accettare. Adeguai il mio parlato al suo livello perché dopo la proposta del neon avevo capito fosse un tamarro di merda, e non c'è peggio di un tamarro riminese, quindi risposi: "ah di' cio l'va ben... caccia lì sto neon e vediam"

Mi guardò malissimo. Perché aveva capito fossi un altro idiota che l'aveva confuso con un tamarro, e poi non c'è peggio di un argentino che cerca di parlare romagnolo. Ero patetico. Ma alla fine quel ragazzaccio, che poi scoprì era laureato in filosofia e veniva dalle Marche, fece il suo fottuto lavoro e ora la mia panda splende.

panda-neon-linux

Il problema è che illumina così tanto che non posso fare i ciucci dentro quando vado a raccogliere le ragazze sull'adriatica. Vi ricordo che devo tenerlo accesso tutto il tempo. Ma vabbè quanto è bella oh!!

D'altronde, una volta che nascondi il vero problema e lo riduci a una questione di apparenza, ti rendi conto che puoi soluzionare tutto con l'estetica e il design. È una massima del marcchettin.

Deve essere in base a questa massima che ragionano i ragazzi di OMGUbuntu, fans di Canonical, quando consigliano di modificare lo sfondo del pc per creare un tema alla splendida e versatile Unity.

Capite? Unity è meravigliosa, ma è talmente limitata che non puoi modificare il tema grafico. Quindi tanto vale modificare lo sfondo. Veramente funzionale!! Fantastico il primo commento.

omg-ubuntu-skin-unity

Ma non è tutto. No signori non è tutto.

Credo che debba essere in base alla stessa massima del Marketing - conosciuta nell'ambiente come 'la parabola del meccanico' - se Canonical ha deciso di spacciare il kernel come suo e non come un "linux kernel". Sì, sostanzialmente lo chiamano "ubuntu kernel" e sembra vogliano distanziarsi da quella scomoda parolina.

D'altronde immagino la scena:

Mark - Sì ma il nome "linux" lì ci sta maluccio eh -
Dev - La gente potrebbe pensare che è per sfigati e noi non vogliamo questo no, però d'altronde non possiamo mica.. -
Mark - soluzioni? Perché non lo chiamiamo Ubuntu Kernel? -
Dev - sì, ma così sembrerà che vogliamo distinguerci da linux -
Mark - Dobbiamo distinguerci da Linux! Ormai non siamo più "linux" -
Dev - Ho capito, però il 90% di pacchetti proviene da Debian e poi il kernel è sempre il kernel lin.. -
Mark - Sei licenziato. -

Se i miei calcoli non vanno errati questo "Dev" del dialogo non dovrebbe essere altro che Charlie Kravetx, Project Lead di Xubuntu che recentemente ha rinunciato.  (Ricordo che un mese fa è andato via quello di Kubuntu).

È un'ipotesi. Gente è un'ipotesi. Altrimenti non so cosa rispondere a chi mi ha segnalato la notizia tramite l'angolo di coniglio e decise di restare anonimo. Ormai Canonical fa cose talmente assurde che stento a spiegarmele.

37 commenti:

  1. O sommo Coniglio, grazie per la la solita perla

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prego! allora i commenti son tornati a funzionare! :D

      Elimina
    2. che sia stata stata la vendetta del blogger che fa i fotomontaggi di unity? D:

      Elimina
    3. è stato il meccanico Daniele!

      Elimina
  2. "puoi soluzionare tutto con l'estetica e il design"

    Mi ci faccio una maglietta.

    RispondiElimina
  3. Continui ad usare "soluzionare" al posto di "risolvere" nonostante la laurea, complimenti, non ti sei montato la testa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma no, ma no, non capisci. È una questione semantica. L'olio, il meccanico, il titolo. Non potevo mettere "risolvere". Anche perché suona male, e se lo usavo The Aubergine non avrebbe avuto l'idea per la maglietta. Oltre al fatto che sono straniero e devo portare fieramente il titolo di immigrato che non sa l'italiano.

      Dopodiché possiamo pure citare Giorgio De Rienzo: "Il linguaggio si evolve, si accorcia, può creare anche questi verbi derivati da sostantivi, per abbreviare il discorso. Certo non sono verbi eleganti. Questo glielo debbo proprio dire."
      - http://www.corriere.it/Rubriche/Scioglilingua/scioglilingua160502.shtml

      Elimina
  4. Sig.Rezzonico30/03/12, 18:02

    "puoi soluzionare tutto con l'estetica e il design" concordo con the aubergine, ci sarebbe veramente da farci una maglietta con sotto la frase una mela morsicata(ogni riferimento e puramente casuale)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. però è da aggiungere - 'parabola del meccanico'

      Elimina
    2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    3. Sig.Rezzonico02/04/12, 18:04

      Se vai in giro con quel neon sotto la macchina, mi sa che nella tua zona aumenteranno gli avvistamenti U.f.o
      Chissà cosa avrà detto Jeostegma per essere stato messo a tacere???Misteroo.

      Elimina
    4. Ho scritto un commento da emerito analfabeta e quando me ne sono accorto nella vergogna ho cancellato il misfatto e mi sono ritirato per un pò di tempo dalla magnificenza della Tana XD

      Elimina
    5. Eh in tanti dovrebbero prendere esempio da te Jeostegma. Tanti. Stima. Ora sei perdonato. Vieni, ti faccio una tazza di tè.

      Elimina
  5. finché parlavi di panda ti ho seguito; quando hai cominciato a parlare di linux e ubuntu mi sono perso totalmente. Non so quasi nulla dei retroscena del mondo geek D:
    Comunque quando non capisco qualcosa, generalmente mi limito ad annuire... quindi fa conto che stia facendo la faccia di uno che approva .__.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "Non so quasi nulla dei retroscena del mondo geek D:"

      guarda, mi sa che sei quello più a posto di tutti noi. :D

      Elimina
  6. Ma ora quel poveraccio di Charlie Kravetz verrà rimpiazzato con qualcun altro ?

    RispondiElimina
  7. @Antonio
    Temo di no (Xubuntu non avrà neppure il supporto LTS per 5 anni, solo 3, causa pochi sviluppatori). Credo che ormai a Canonical delle comunitarie Xubuntu, Lubuntu, Kubuntu, non interessi più niente. Tutto è concentrato su Ubuntu e su quel "capolavoro" di Unity. Temo che ai debianisti non resti altro che puntare su altre distro che si basano su Debian Stable (e gli aggiungono le comodità per il desktop che nella "mamma" non sono presenti): SalineOS e Mepis.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. questo non lo sapevo, pensavo sarebbe stato rimpiazzato. Comunque non so se avete visto ma è interessante il messaggio che ha rilasciato Kravetz andando via. È linkato sul post.

      Elimina
  8. @Santiago
    Ti riferisci alla sua ultima mail ? https://lists.ubuntu.com/archives/xubuntu-devel/2012-March/008146.html

    O alla sua prima mail in cui dice che il suo lavoro è stato intralciato da altri per motivi che non conosce ?

    :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sì mi riferivo alla prima quella in cui dice che è stato intralciato.

      Elimina
  9. No scusa, ma non facevi prima a dire semplicemente che ti piaceva mettere il neon blu sotto la panda? :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh ma così avresti dedotto che sono un tamarro di merda!

      Elimina
  10. Deve essere in base a questa massima che ragionano i ragazzi di OMGUbuntu *e Canonical* quando consigliano di modificare lo sfondo del pc

    I ragazzi di Canonical non hanno consigliato un bel niente...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hai ragione, ora correggo. Grazie.
      (anche se i ragazzi di OMGubuntu e i ragazzi della comunità di Ubuntu.it sono alla pari, avrebbero potuto consigliarlo tranquillamente)

      Elimina
  11. Ti è mai passato per la testa che "Ubuntu Kernel" potrebbe significare il "Kernel utilizzato in Ubuntu"?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. LOL!! coniglio hai dei fanboy che sanno arrampicarsi sugli specchi!!

      Elimina
    2. Purtroppo Ubuntu è in pieno delirio.

      Leggi l'annuncio della beta 2:

      https://lists.ubuntu.com/archives/ubuntu-announce/2012-March/000157.html

      Trovi scritto:

      "Some of the key new features available since Beta 1 are: A new Ubuntu kernel (3.2.0-20.33) which is based on the v3.2.12 upstream Linux kernel. Changes to the default kernel flavours have been made for 12.04 LTS."

      L'Ubuntu Kernel 3.2.0-20.33 sarebbe basato sul Linux Kernel 3.2.12! Vogliamo il codice del nuovo Ubuntu Kernel! O è closed-source? O magari non esiste?

      Elimina
    3. LOL!! coniglio hai dei fanboy che sanno arrampicarsi sugli specchi!!

      O forse ci sono delle persone che sanno l'inglese meglio di te? :)

      Elimina
    4. Questo botta e risposta anonimo non l'ho seguito benissimo.

      Comuque .... scritto così anche io lo interpreto come "kernel di ubuntu", il punto è che viene chiamato diverse volte "kernel (di) ubuntu" quando un nome ce lo ha già: linux. Addirittura viene detto che il "kernel (di) ubuntu" è basato sul "kernel linux". Non è ridondante se il "kernel (di) ubuntu" è sempre e comunque linux?

      Per come la vedo io la parola "linux" viene ostracizzata per ragioni di marketing. Linux è un brand che ha un suo peso, una sua brand image (http://it.wikipedia.org/wiki/Marca) che non corrisponde per forza a quella che canonical vuole legare al proprio prodotto. D'altro canto chiamarlo "kernel di ubuntu" serve anche per lavorare con le sole parole chiave importanti.

      In un certo senso è come quello che fa la apple coi suoi prodotti: hai mai sentito la apple chiamare un suo prodotto col suo nome generico? iPod non è solo il nome del prodotto ma anche la sua descrizione: non troverai mai scritto lettore mp3 in giro ma è probabile che qualcuno indicando il tuo lettore mp3 della audiola dica che è un iPod. Stesso discorso per l'iPad che dalla apple non viene praticamente mai definito tablet e sopratutto per i mac: qui è riuscita a fare un lavoro talmente ben fatto che hanno reso "pc" e "mac" categorie contrapposte nella mente delle persone quando i mac sono dei pc.

      Elimina
    5. concordo pienamente sulla parte finale del discorso, la Apple è riuscita ad utilizzare i suoi prodotti come standard, ormai sono sinonimi della tipologia di prodotto più che un prodotto in se, e per i ragazzi di Canonical, sembra valga lo stesso discorso, visto ke il kernel mi sembra più un cambio di nome che di prodotto

      Elimina
  12. Coniglio, complimenti.

    RispondiElimina
  13. Il neon spacca....gli occhi

    RispondiElimina
  14. Devo mettere il neon sulla vespa o la porto dal meccanico?

    RispondiElimina
  15. La Casa del Parroco consiglia: basta mettere il neon e anche se la Vespa è rotta non se ne accorge nessuno!
    :-D

    RispondiElimina
  16. anzitutto complimenti per il blog... da poco sono migrato da windows ad ubuntu unity, considerando che usavo come S.O. un vecchio XP, unity mi è è apparso da subito bellissimo ... poi ho voluto provare xubuntu, ed ora posso dire di capire chi critica unity ... ora che leggo altri retroscena... ma tu che distro consiglieresti? considerando anche che sono un super niubbo, che va in cerca di 1000 consigli sui forum?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! grazie, scusa il ritardo della risposta.
      Non saprei cosa consigliarti di preciso. Dipende dalle tue esigenze. Partendo poi dalla premessa che per fare le solite cose è sempre meglio qualunche distro Gnu/linux (ubuntu compressa) di Windows.
      Se vuoi una cosa out of the box, ti consiglierei persino Fedora o OpenSuse. Intanto perché stai alla larga di quella ciofecca di Unity, e poi perché bastano pochi e semplici passaggi (di solito aggiungere qualche repository) e poi hai una distro pronta per usarla. Con Gnome3 o con KDE, due ottimi DE.

      Elimina
  17. Surreale di sicuro. Solo strade asfaltate. Ma forse, ti ha tolto il coperchio: Fa luce ma si riempie, poi in curva si svuota, per la gioia di chi ti segue
    Alberto

    RispondiElimina

Caro troll. Se proprio devi trollare, fallo con stile: Niente insulti personali, niente giudizi sugli altri, niente ordini. La critica è bene accetta, la merda invece verrà moderata. E ricorda, non bestemmiare, fa come Coniglio: miscredi.